UNIONE APPENNINO: Biblioteche aperte di sera e incontri con gli scrittori, la proposta di Monzuno per l’estate

0
122

Nei mesi di luglio e agosto la biblioteca “Mario Marri” di Monzuno sarà aperta tutti i martedì dalle 20,30 alle 22,30, grazie ad un accordo tra l’amministrazione comunale e i volontari della cittadina appenninica che si alterneranno per garantire l’accesso ai servizi bibliotecari.

Non solo: proprio per invitare i lettori ad avvicinarsi a questa importante istituzione culturale, in occasione delle aperture serali saranno presentati alcuni libri insieme gli autori stessi. Tutti gli appuntamenti sono alle 21.

 

Si comincia martedì 2 luglio con la presentazione di “Misteri e manicaretti a Bologna”, Edizioni del Loggione, con Eva Brugnettini e Simone Metalli e “Amaro in bocca” (Damster Edizioni) con Marcello Pedretti.

Secondo appuntamento martedì 9 luglio con la presentazione del romanzo “A ogni costo” (Edizioni del Loggione) di Cristina Orlandi e “Sangue di giuda” (Giraldi Editore) con Milvia Comastri.

Martedì 16 luglio la rassegna prosegue con una serata dedicata alla letteratura internazionale in cui, grazie alle volontarie della biblioteca, si parlerà di “Stoner” di John Edward Williams (Fazi Editore) e de “Il libro segreto di Grazia de’ Rossi” di Jacqueline Park (editore Tea).

 

Martedì 23 luglio l’incontro si focalizza su Monzuno: sarà infatti presentato “Il profumo dei ricordi: Monzuno” (Edizioni del Loggione) con l’autore Ermanno Pavesi e “La strategia del Cuculo” (Wells Edizioni) con lo scrittore Sergio Pozzi, che a Monzuno è legato visto che è titolare del ristorante “Gustavino e Passalaqua”.

 

Ultimo incontro con una presentazione-concerto il 30 luglio: protagonista sarà Roberto Menabò che presenterà il suo lavoro “Rollin’ and tumblin’. Vite affogate nel blues” (Arcana Editore) e suonerà qualcosa per i presenti.

Tutti gli incontri sono gratuiti e alla fine della serata sarà offerto un piccolo rinfresco. Non solo: i partecipanti potranno cogliere l’occasione per apprezzare la mostra,“#4elementi” curata da Lorenza Miretti e dedicata a quattro artisti fortemente legati a Monzuno, per nascita (Nanni Menetti e Gabriele Lamberti) o per avervi trascorso parte della loro vita (Mario Nanni e Leonardo Santoli). La mostra infatti è allestita nella sala dove si tengono gli incontri.

 

#4elementi nasce dalla confluenza delle ricerche di quattro artisti diversi tra loro per età ed esperienze umane e artistiche, ma casualmente uniti da un profondo legame con Monzuno, territorio dell’Appennino bolognese segnato dalla presenza di numerosi artisti.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here