A San Benedetto Val di Sambro si inaugura la biblioteca comunale, il centro culturale del paese

0
319

Il Comune si dota di una biblioteca che si candida a diventare il centro delle attività culturali del paese e propone giù una serie di incontri e iniziative. A fine mese è atteso lo scrittore e attore Giorgio Comaschi.

 

 

Si terrà sabato 19 gennaio alle 10 l’inaugurazione della biblioteca comunale di San Benedetto Val di Sambro, in quella che si annuncia essere una mattinata di festa per tutta la comunità.

Per celebrare l’importanza del momento sono previste letture ad alta voce degli amministratori locali che hanno aderito all’iniziativa, come il sindaco di San Benedetto Val di Sambro Alessandro Santoni, il sindaco di Castiglione dei Pepoli Maurizio Fabbri, il vicesindaco di Monzuno Ermanno Pavesi, oltre a quelle di personaggi conosciuti nel mondo della cultura locale come Adriano Simoncini del Gruppo Studi Savena Setta Sambro e Marco Tamarri, responsabile cultura e turismo per l’Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese.

A ospitare la biblioteca sono gli spazi che si trovano in via Roma 4, sotto la piazza centrale del capoluogo: qui, al prezioso lavoro dei volontari che in questi anni si sono impegnati per dare vita ad un servizio embrionale, sarà affiancato quello professionale fornito per alcuni giorni al mese dai bibliotecari dell’Unione dei comuni.

La biblioteca sarà aperta il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19,30, il sabato dalle 9 alle 12,30 e dalle 16 alle 19,30 per fornire il tradizionale servizio di prestito librario, ma si candida anche a diventare un centro di attrazione per la vita culturale del paese. Sono previste infatti presentazioni di libri e incontri serali: si comincia con una rassegna organizzata in collaborazione con la casa editrice Minerva il giovedì sera a partire alle 21.

Primo appuntamento il 31 gennaio con Giorgio Comaschi presenterà “.Com: Le avventure di un contastorie in giro per il mondo”;  il 28 Febbraio sarà la volta di Massimo Fagnoni con la sua “Il Ghiaccio e la Memoria”, Alvise Cagnazzo il 28 marzo presenterà “La dittatura del terzo Like”, Matteo Matteucci sarà ospite il 25 Aprile con “Arpad Weisz e Il Littoriale”, il  25 maggio spazio alle fiabe per bambini curate da Tiziana Roversi.

«Il nostro obiettivo è rendere questi spazi centrali nella vita del nostro Comune. Per farlo abbiamo reso gli spazi più funzionali, accoglienti, gradevoli per chi li fruisce. E poi abbiamo avviato una serie di iniziative per grandi e piccoli, anche in collaborazione con le scuole e con tutte le altre realtà che operano sul territorio» spiega il sindaco Alessandro Santoni. «Il merito è anche dei  componenti dell’Associazione Tre Cedri, che ringrazio, che ci hanno accompagnato nella realizzazione di questo progetto»

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here