VERGATO – Ospedale: interrogazioni del “Comitato NoiVoiVergato”, verità a confronto

0
335
Vergato (Bologna). 09/02/2010.
Inaugurazione del nuovo Ospedale.
Con Giovanni Bissoni, Assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna, Sandra Focci, Sindaco di Vergato e Presidente del Comitato del Distretto di Porretta Terme, Giuliano Barigazzi, Presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria di Bologna, Francesco Ripa di Meana, Direttore Generale della Azienda USL di Bologna.
ARCHIVIO AUSL BOLOGNA – foto Paolo Righi/Meridiana Immagini

Sulle varie vicissitudini (poco liete per ora)dell’Ospedale continua il confronto verbale tra Istituzioni, Comitato e cittadini. Dopo il comunicato dei sindaci di Marzabotto, Grizzana e Castel d’Aiano, abbiamo pubblicato la risposta del sindaco di Vergato, Massimo Gnudi. Ora torna a scendere in campo Morena Cioni, presidente del Comitato Ospedale NoiVoiVegato con precise interrogazioni ai primi cittadini citati :

Sono passati circa due mesi dal trasferimento del reparto di Ortopedia ad Alto Reno e le brutte notizie non finiscono qui ,veniamo a conoscenza tramite un intervista fatto da un medico  su Idea Appennino che anche la CHIRURGIA OCULISTICA dal mese di giugno ha seguito lo stesso fato di ORTOPEDIA ma non ci fermiamo qui ,voci di corridoio ci informano che anche RADIOLOGIA da H24 passa ad H12 per ora (tenete presente che la radiologia non si è mai fermata nemmeno nel mese di agosto ) tutto questo nell’assoluto silenzio ,tenendo la popolazione all’oscuro di tutto .

Foto Vergato News

AL SINDACO GNUDI

Il Comitato di Monitoraggio, di cui facciamo parte anche noi del Comitato NOI VOI VERGATO, non può cambiare il PIANO DI RIORDINO, ma può solo controllare che questo venga attuato. Al momento non si sta attuando un bel niente, come detto sopra si stanno trasferendo attività chirurgiche non citate o previste dal piano di riordino .

All’interno del COMITATO DI MONITORAGGIO ci sono i CONTROLLORI e i CONTROLLATI e sono proprio questi ultimi a fornirci i dati, dati che, come abbiamo notato nell’incontro del 7 di giugno, sono per noi difficili da contestare (i numeri li girano a loro piacimento ) e i fatti vengono addolciti come ha dichiarato la Dott.ssa. GIBERTONI alla domanda del sindaco Romano Franchi  “A Vergato il DAY SURGERI OPERA???? ” Risposta  “SI “. Fatto che non corrisponde a verità: dal 17 di maggio a Vergato risultano effettuati solo TRE interventi ambulatoriali non in day surgeri. Non è possibile nemmeno prenotare una TAC e la RIABILITAZIONE non verrà fatta a Vergato in quanto i PUNTI DI CURE INTERMEDIE  non prevedono la RIABILITAZIONE ESTENSIVA per l’ortopedia o lo STROK, esse appartengono alla RIABILITAZIONE COMPLESSA non agli OSCO .

Come chiesto dalla Sig.ra Lollini,  il Comitato di Monitoraggio dovrebbe avere la possibilità di visitare le strutture e poter parlare con il personale coinvolto, cosa negata da subito.  L’opzione di aspettare il mese di settembre per verificare l’operato della AUSL viene quindi meno dagli ulteriori tagli apportati e il sindaco GNUDI farebbe bene ad essere molto, ma molto preoccupato…

Foto Vergato News

 

Il COMITATO NOI VOI VERGATO chiede :

al sindaco GRAZIELLA LEONI

al sindaco ROMANO FRANCHI

al sindaco SALVATORE ARGENTIERI

di andare avanti, di pretendere che la AUSL ritorni al tavolo delle trattative. Questo non è il PIANO DI RIORDINO…. QUESTO è lo SMANTELLAMENTO pezzettino per pezzettino dell’ OSPEDALE DI VERGATO .

Noi del Comitato vogliamo credere nella buona fede di questi tre sindaci. Dimostrate a questi burocrati che non è per visibilità che lo fate , dimostrategli che a VOI stanno a cuore la salute e le richieste dei vostri cittadini. O sarete voi a perdere  la faccia e la credibilità, non la AUSL che, come da copione, appena si vedono in difficoltà si limitano a dire che LORO si limitano ad applicare quello deciso dalla politica, quindi da VOI POLITICI.”

Comitato NOI VOI VERGATO

Il presidente

Morena Cioni

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here