COMITATO FERROVIA PORRETTANA: “Dopo tante riunioni la triste quotidianità”

0
556

 

Il comunicato odierno del  COMITATO PER LA FERROVIA PORRETTANA:

“Al responsabile del Servizio Trasporto pubblico e mobilità sostenibile, Alessandro Meggiato
Al consigliere delegato alla Pianificazione, Mobilità sostenibile, Viabilità della città Metropolitana, Marco Monesi
Al direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Alessandro Tullio

E p.c. All’Assessore regionale Trasporti, Reti di Infrastrutture materiali e immateriali, Raffaele Donini
Al Direttore regionale Cura del territorio e dell’ambiente, Paolo Ferrecchi
Al responsabile regionale Organizzazione dei servizi ferroviari e rapporti con l’utenza, Cesare Sgarzi
Al responsabile Dirigente del Servizio Trasporti Area Servizi Territoriali Metropolitani, Donato Nigro
Al responsabile Direzione Commerciale e Sviluppo Centro Nord di RFI, Marco Toccafondi
Al Direttore Territoriale Produzione Bologna di RFI, Vincenzo Cefaliello
Al Responsabile Direzione Circolazione Area Bologna di RFI, Luciano Giraudo
Al Direttore produzione della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Alberto Filoni
Al C.R.R. della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Marco Bolcioni
Al Direttore di TPER, Paolo Paolillo
Alla responsabile Pianificazione TPER, Maria Grazia Vitulli

Oggetto: Linea Ferroviaria Porrettana

Circa un mese fa ci riunimmo per fare il punto della situazione della nostra linea.
Il dato maggiormente sottolineato fu l’altissima percentuale di puntualità rilevata nel mese di febbraio 2019: da allora è ricominciato il disastro.
Quasi ogni giorno succede qualcosa tra danneggiamenti di passaggi a livello, persone sulla linea, guasti, ritardi e disservizi vari dovuti più che altro ai Vivalto. Anche questo pomeriggio tutta la linea è disastrata con treni soppressi o in ritardo anche di mezzora. Nella giornata di ieri è accaduta più o meno la stessa cosa e i disservizi di questo ultimo periodo stanno tornando troppo numerosi.
Non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione sui fatti odierni se non dietro continue sollecitazioni e ci tocca dar ragione agli utenti sempre lasciati all’oscuro e in balia degli eventi; qualcuno parla di un altro Passaggio a Livello guasto o danneggiato. Se così fosse appare sempre più evidente che esiste un grave problema di infrastrutture e che, visto l’aumento di danneggiamenti causati da automezzi, gli attuali avvisi luminosi e sonori non sono sufficienti a garantire la protezione della sede ferroviaria.
Si può porre rimedio o dobbiamo sempre e solo correre per affrontare le diverse emergenze? Cosa possiamo fare per evitare di tornare alla situazione di disservizi vissuta a fine 2018?
Quando sarà tolto dalla circolazione della nostra linea l’inadeguato Vivalto che ci crea così tanti problemi?
Inutile fare lunghe riunioni per promettere la massima attenzione ed esaltare le percentuali di puntualità per poi ricadere nella triste quotidianità.

Vergato, 18 aprile 2019
                                         Valerio Giusti – per il Comitato per la Ferrovia Porrettana

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here