CASALECCHIO: Solidarietà per la ricerca dell’Istituto Ramazzini

Una serata di presentazione delle ricerche sugli effetti sanitari dell'elettromagnetismo legato alle radiofrequenze e di raccolta fondi

0
190

 

Evidenze scientifiche e indicazioni pratiche legate a un tema molto presente nel dibattito pubblico come l’esposizione alle radiofrequenze da cellulare saranno al centro della serata di solidarietà per la ricerca dell’Istituto Ramazzini, organizzata da Percorsi di Pacegiovedì 7 novembre alle ore 20.30 presso la Casa per la Pace “La Filanda” (via Canonici Renani, 8 – Casalecchio di Reno), con la partecipazione del presidente Istituto Ramazzini ONLUS Simone Gamberini e della ricercatrice Fabiana Manservisi.

Durante la serata sarà in particolare esposta una relazione su “Onde elettromagnetiche a radio frequenze: lo studio sperimentale dell’Istituto Ramazzini e lo sviluppo delle nuove tecnologie 5G”, con i risultati di ricerca legati alle frequenze emesse dalle antenne di telefonia mobile (incluse quelle dei dispositivi portatili più comuni) sulle bande 2G e 3G e limitatamente al “campo lontano”. Verranno date così indicazioni sulle precauzioni di uso quotidiano, in particolare dei telefoni cellulari, per minimizzare l’impatto delle onde elettromagnetiche sul cervello e su altri organi sensibili del corpo umano.

L’iniziativa è a ingresso libero; durante la serata verranno raccolte donazioni a favore dell’Istituto Ramazzini, necessarie per mantenere in vita la ricerca scientifica indipendente che caratterizza la struttura fin dal suo avvio, sotto la spinta del grande oncologo Cesare Maltoni (la cui vicenda è tra l’altro raccontata nel recentissimo documentario Vivere, che rischio), e che le ha consentito di anticipare di decenni l’evidenza epidemiologica sulla dannosità di molte sostanze per la salute umana.

 

Simone Gamberini è stato sindaco di Casalecchio di Reno dal 2004 al 2014; è presidente dell’Istituto Ramazzini dal 2008.

Fabiana Manservisi è Coordinatrice dell’Area Ricerca e Innovazione del Centro di ricerca “Cesare Maltoni” dell’Istituto Ramazzini.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here