CASALECCHIO: “Grazie al cuore dei Soci della Polisportiva Masi”

0
186

Quando nello scorso mese di marzo fu decretato il “lockdown” e tutte le attività sportive furono sospese la dirigenza della Polisportiva G.Masi si era trovata, tra i tanti problemi emersi, ad affrontare il tema delle modalità per l’eventuale restituzione ai soci della parte della quota di iscrizione alle attività versata e non utilizzata per il secondo quadrimestre rimborso economico ai propri soci iscritti ai tanti corsi.
La Polisportiva, sulla base dei propri principi (formativi, educativi e solidaristici) fondanti ed ispiratori e prescindendo dalla sussistenza di un obbligo o meno relativo ai rimborsi,aveva individuato diverse ipotesi. Il Socio avrebbe potuto decidere tra proposte nate da principi e valori che l’Associazione ha sempre cercato di perseguire: tutela dei soci, riconoscimento del valore degli operatori sportivi (educatori, istruttori, dirigenti, collaboratori tutti), solidarietà verso la Comunità del territorio.
Per questo ultimo punto, attraverso lo specifico settore Casamasi, l’associazione offre da anni supporto concreto e solidale, tempo e professionalità ai soggetti più vulnerabili ed è quindi in questa ottica che nacque la proposta di proporre ai Soci di lasciare il 35% della quota spettante all’ “Emporio Solidale il Sole”, di cui la “Masi” è Socia, certi che la fase di emergenza avrebbe comportato situazioni di difficoltà nei soggetti più disagiati che usufruiscono dei servizi alimentari dell’Emporio di via Modigliani.

Il Presidente Giacomo Savorini dichiara: “Sapevamo che avremmo avuto riscontro, perché questa è una città solidale, ma mai avrei pensato di raggiungere in questo modo la cifra 19.980 (arrotondati a 20mila)) grazie all’adesione di 461 Soci. Allo stesso tempo ben 2018 Soci hanno lasciato una parte del rimborso per uno speciale fondo a favore dei nostri istruttori per complessivi 48.065 euro (arrotondati a 50mila). A noi il merito di averci provato e creduto ma è ai nostri Soci, cittadini di questo territorio, che va l’applauso più grande per aver saputo interpretare al meglio la situazione e aver compreso che nei momenti problematici come questi sono le persone deboli e fragili quelle che più hanno bisogno di aiuto e che per molti istruttori e allenatori si prospettavano momenti molto difficili.”

Giovedì 24 settembre alle ore 17.00 presso il piazzale antistante il municipio di Casalecchio di Reno si svolgerà la “Giornata del ringraziamento” indetta dal Comune e alla quale saranno presenti anche il Governatore regionale Stefano Bonaccini e l’Assessore regionale Raffaele Donini. Durante l’evento (ad invito per evitare assembramenti) verranno consegnati encomi a tutte le realtà del territorio che si sono impegnate durante l’emergenza sanitaria.

In questo contesto il Presidente della polisportiva Giacomo Savorini e la responsabile di CasaMasi Silvia Bargellini consegneranno, a nome dei Soci, l’assegno di 20mila euro nelle mani di Milena Bellini, presidente dell’Associazione Emporio Solidale Reno Lavino Samoggia.

Il contributo, unitamente a quello di Fondazione Carisbo, servirà all’acquisto di uno speciale furgone refrigerato necessario al trasporto in sicurezza dei prodotti alimentari.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here