CASALECCHIO: “A mente fresca 2021 – È bello esserci”

Appuntamenti 6-27 agosto - Crinali Festival al Parco della Chiusa e Corti Chiese e Cortili alla Casa delle Acque

0
342

Anche ad agosto A mente fresca non si ferma! Giorno per giorno ecco gli appuntamenti tra venerdì 6 e venerdì 27 agostodel ricco cartellone estivo di Casalecchio di Reno promosso dal Comune di Casalecchio di Reno con il coordinamento del servizio Casalecchio delle Culture e la collaborazione di tantissime realtà del territorio casalecchiese e metropolitano, che quest’anno più che mai mette al centro le risorse locali, la cultura e il turismo di prossimità in tutte le sue forme, proponendo suggestivi appuntamenti nei luoghi più belli della nostra città.

 

Venerdì 6 agosto, ore 16,  ritrovo Paraporto Scaletta (Casa dei Ghiacci)

Crinali Festival – Anello Parco della Chiusa

Percorso ad Anello dentro al Parco della Chiusa. Partendo dal Paraporto Scaletta (anche detto Casa dei Ghiacci) fino al ponte blu al confine con Sasso Marconi. Si scende da via Panoramica con sosta alla Casa dell’Orso e Chiesa di San Martino. Durante il percorso interventi musicali di Sorah Rionda e Eloisa AttiSorah Rionda è musicista, cantante, compositrice, arrangiatrice, gaitera e ballerina, arrivata in Italia nel 2013 dopo un’intensa attività a Cuba e in tutta Europa con importanti nomi della world music e della scena folk/jazz internazionale. Eloisa Atti ci trasporterà nel suo mondo sonoro e narrativo tra jazz, blues e composizioni originali.

Direzione musicale: Claudio Carboni e Carlo Maver
Info:

340/1841931 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle ore 17.00)

Prenotazioni: sul sito di Crinali Festival. La prenotazione all’evento sarà disponibile entro 24 h prima dell’evento. All’interno del programma di Crinali Festival – Trekking, musica, letteratura nei paesaggi del nostro Appennino.

Venerdì 27 agosto, Ore 21.00 – Casa delle Acque – via Lido, 15

Corti Chiese e Cortili. Tra Oriente ed Occidente 

Concerto del gruppo Zambramora

Luca Cacciatore, sassofoni, flauto
Paolo Bedini, chitarra, liuto arabo
Mario Sehtl, violino
Gianluca Lione, basso elettrico
Lucio Forghieri, percussioni
Igino Luigi Caselgrandi, batteria

Gli Zambramora nascono a Modena nella primavera del 2003, originariamente nella formazione di trio (sax, chitarra/liuto, percussioni), includendo successivamente gli altri strumentisti. Zambra Mora significa letteralmente “camera araba” e al tempo stesso è il nome di un preciso stile del Flamenco caratterizzato da una forte influenza Orientale. Un nome che ben si adatta a rappresentare un progetto di occidentali sulla musica d’Oriente, dove la Spagna è un imprescindibile punto di passaggio.

Dalle iniziali ricerche sulla musica araba (in particolare lo stile arabo andaluz), la musica ebraica (in particolare il klezmer) e lo swing manouche del primo Django Reinhardt, il gruppo si è progressivamente orientato anche verso la musica balcanica e zingara.

Prenotazioni dal 20 agosto al 27 agosto 2021 entro le ore 13:
Online sul sito Colline tra Bologna e Modena
Telefono: 051/836441 tutti i giorni dalle 10 alle 13. Ingresso a offerta libera. Per garantire la sicurezza del pubblico viene data precedenza agli spettatori prenotati. Info: tel. 051/836441- cortichiesecortili@roccadeibentivoglio.it
Per la rassegna Corti Chiese e Cortili a cura di Fondazione Rocca dei Bentivoglio, con il sostegno delle amministrazioni comunali, del Distretto Culturale di Casalecchio, della Città metropolitana di Bologna e della Regione Emilia-Romagna.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here