Il “Magazzino delle Cose Sperse” si trova nel foyer del Teatro comunale di Sasso Marconi

E’ visitabile fino al 30 dicembre e ognuno può lasciare sugli scaffali qualcosa da dimenticare o custodire per sempre

0
160

E’ visitabile da oggi a mercoledì 30 dicembre “Il Magazzino delle Cose Sperse”, l’installazione dell’attrice e performer Giada Borgatti, collocata nel foyer del Teatro comunale di Sasso Marconi.

L’installazione ha la forma di un grande magazzino, con lunghi corridoi e alti scaffali. E’ un magazzino molto particolare: si trova sulla Luna e custodisce tutto quello che sulla Terra non trova posto o non vogliamo più. Tante “cose sperse”, raccolte all’interno di 500 vasetti di vetro, accuratamente sigillati e ordinati per forma e colore: ogni vasetto è riempito di una storia di abbandono, lontananza o indifferenza, che è possibile scoprire leggendone gli ingredienti sull’etichetta.

I visitatori possono fermarsi, osservare e guardarsi attorno, chi vuole può anche lasciare qualcosa: un messaggio, un biglietto, un piccolo oggetto. Perché ciascuno di noi può mandare qualcosa sulla Luna, per conservarlo o dimenticarlo per sempre.

L’installazione è visitabile da un nucleo familiare per volta, per un tempo massimo di 30 minutidalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 16.30 del 28-29-30 dicembre.


Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria al n. 342 7163977 (anche via SMS e WhatsApp) o all’indirizzo e-mail prenotazioni@carossateatro.it

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here