SASSO MARCONI: Il punto sulla situazione del ponte “Leonardo da Vinci”

0
278

Si è tenuto ieri, 16 febbraio, il Tavolo tecnico per fare il punto sulla situazione del ponte “Leonardo Da Vinci”, chiuso al traffico veicolare in entrambi i sensi di marcia dalla scorsa settimana. Presenti al Tavolo l’Assessore a Mobilità e Infrastrutture della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, e i tecnici di ANAS e Città Metropolitana di Bologna, mentre per il Comune di Sasso Marconi hanno partecipato il sindaco Roberto Parmeggiani e l’Assessore alla Viabilità Alessandro Raschi.

I partecipanti hanno condiviso la necessità di procedere rapidamente con tutte le azioni utili per una tempestiva pianificazione degli interventi necessari per restituire il ponte alla sua piena funzionalità.

In particolare ANAS, che dal 15 marzo subentrerà a Città Metropolitana nella gestione del ponte, ha avviato una serie di sopralluoghi per verificare lo stato dell’infrastruttura e valutare la tipologia di intervento più adeguata, mentre la Città Metropolitana, oltre a completare gli interventi di consolidamento strutturale già in atto, si è resa disponibile a supportare con il proprio personale la Polizia Locale di Sasso Marconi nella gestione della viabilità in questa fase di chiusura del ponte.

E’ stato anche stabilito di convocare periodicamente il Tavolo per condividere informazioni e definire i vari step operativi. Nel prossimo incontro, previsto tra 15 giorni, i tecnici di ANAS forniranno nuovi aggiornamenti rispetto all’esito dei sopralluoghi e alle risorse necessarie per progettare e realizzare gli interventi di ripristino.

“E’ confortante che tutti gli Enti coinvolti abbiano assunto l’impegno ad attivarsi per individuare quanto prima soluzioni tecniche adeguate e reperire le risorse necessarie per un intervento di ripristino che, come temevamo, si preannuncia decisamente importante”, commenta il sindaco Roberto Parmeggiani“Il ruolo strategico del ponte per i collegamenti tra l’Appennino e l’agglomerato urbano di Bologna richiede risposte certe in tempi rapidi, per questo ringrazio Regione e Anas per l’immediata disponibilità a farsi carico del problema. Rispetto alla gestione della viabilità, accogliamo con piacere la collaborazione della Città Metropolitana, con cui stiamo lavorando alla definizione di altre strategie condivise per contenere i disagi al traffico e garantire la sicurezza sulle strade della nostra città, su cui si riversano i tanti veicoli che oggi non possono accedere al ponte”.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here