Valsamoggia: contributi economici per chi ha frequentato il nido nell’anno 2017/2018

A seconda della fascia ISEE, le famiglie riceveranno tra i 200 e i 500 euro. I voucher verranno erogati direttamente oppure scalati dai bollettini in corso di emissione o successivi

0
426

 

I cittadini di Valsamoggia stanno ricevendo in questi giorni una lettera nella quale l’Amministrazione li informa che, “la Giunta Comunale ha approvato il piano di azione degli interventi attuati con i fondi trasferiti dal Ministero dell’Istruzione (decreto attuativo n.65/2017, relativo alla legge n.107/2015, “riforma del sistema nazionale di istruzione e in particolare del sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita a sei anni”) che permette di sostenere per il 2018 interventi specifici per la riduzione delle rette e di miglioramento qualitativo della rete dei servizi educativi per promuovere azioni di raccordo pedagogico e di continuità tra nidi e scuole dell’infanzia”. La lettera continua informando che, in virtù di questo, è stato riconosciuto un contributo economico per le famiglie che hanno frequentato i nidi d’infanzia del territorio nel periodo gennaio/luglio 2018, che verrà erogato sulla base della fascia ISEE/retta applicata. Il voucher verrà erogato direttamente (tramite bonifico) oppure scalato progressivamente dai successivi bollettini in corso di emissione (in questo caso i cittadini troveranno i riferimenti nei bollettini stessi”.

I contributi erogati avranno tre diversi importi a seconda della fascia ISEE di riferimento:

  1. a) le famiglie che avevano unaretta fino a 200 euro, riceveranno unvoucher di 500 euro che verrà scalato dai prossimi bollettini in maniera graduale;
  2. b) le famiglie che avevano unaretta da 200,01 a 500 euroriceveranno un voucher di 350 euro. In questo caso, per esempio, chi aveva una retta di 400 euro, sul prossimo bollettino troverà una detrazione di 350 quindi si troverà a pagare 50 euro esaurendo così il contributo a sua disposizione;
  3. c) le famiglie che avevano unaretta da 500,01 euro o superiorericeveranno 200 euro che corrisponde a un contributo una tantum.

I fondi ministeriali complessivamente trasferiti a Valsamoggia ammontano a circa 217mila euro. Di questi, 90mila euro sono destinati alla riduzione delle tariffe per le famiglie dei bambini che hanno frequentato il nido nell’anno educativo 2017/2018 mentre altri 90mila euro serviranno per il miglioramento qualitativo del servizio. Della somma che rimane, una parte servirà per finanziare una nuova figura di raccordo tra i nidi d’infanzia e le materne e l’altra verrà utilizzata per ridurre le tariffe delle rette nelle materne paritarie convenzionate con il comune.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here