ZOLA PREDOSA: Una manovra a favore di cittadini e imprese

Dal Comune di Zola Predosa una manovra da oltre 1.435.000 € di cui 710.000 € a sostegno di cittadini e imprese. In arrivo buoni spesa territoriali, agevolazioni tariffarie e contributi.

0
136

Il Consiglio Comunale del 29 luglio ha discusso e approvato la Deliberazione di assestamento generale di Bilancio e salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2020, adottando i conseguenti provvedimenti di riequilibrio.
“Si tratta di un provvedimento di grande importanza – ha dichiarato il Sindaco Davide Dall’Omo – perché affronta la fase che segue l’emergenza sanitaria con lo scopo di corroborare con nuovi interventi e risorse il primo pacchetto di misure già adottate nei mesi scorsi, adeguando il Bilancio alla straordinarietà della situazione che la pandemia ha generato. E’ un grande sforzo per aiutare e aiutarci a ripartire, per questo abbiamo voluto chiamare questo progetto “A Zola si Può _ riparTiAmo”

Il Rendiconto della gestione dell’esercizio 2019 (approvato con delibera consiliare n. 22/2020) mostra un avanzo di amministrazione di €. 7.971.491,24 (di cui fondi liberi per oltre 2 milioni di euro): la normativa consente agli enti locali di destinare la quota libera di avanzo del 2019 per il finanziamento di spese correnti necessarie a fronteggiare l’emergenza sanitaria, opportunità che l’Amministrazione ha prontamente colto per sostenere cittadini, imprese e realtà territoriali in questa fase così delicata.
“Come avevamo ampiamente previsto – ha proseguito il Sindaco – dall’approvazione del bilancio a oggi sono emerse particolari situazioni di squilibrio dovute all’andamento della gestione di competenza: l’emergenza sanitaria ha determinato e sta determinando ricadute economiche pesanti su molti settori e i bilanci degli enti locali non ne sono immuni”
Rispetto alla gestione corrente, per contenere gli effetti finanziari negativi, al fine di
mantenere i servizi preventivati nonostante la perdita di entrate, il Comune ha deciso di
impiegare una quota libera di avanzo per i provvedimenti necessari alla salvaguardia degli
equilibri di bilancio per un importo di euro 180.877,07.
In aggiunta, l’Amministrazione ha inteso varare un’importante manovra a sostegno di famiglie, cittadini e imprese colpiti duramente dall’emergenza Covid, attraverso contributi economici e sgravi tariffari e fiscali, che comporteranno l’applicazione di ulteriore quota di avanzo sulla parte corrente per una somma di oltre 710 mila euro.
Tali risorse verranno destinate a finanziare buoni spesa territoriali, agevolazioni TARI e sgravi TOSAP, contributi all’associazionismo e ai Centri sociali. A questi si aggiungono i contributi ai privati che hanno integrato l’offerta pubblica per Centri Estivi, quelli che finanziano i progetti  scolastici e terzo settore, i contributi famiglie per libri scolastici, i contributi affitto per famiglie e infine il sostegno alle attività in ambito sportivo.
“Rispetto alla Gestione in conto capitale – ha aggiunto il Sindaco – la verifica operata dagli
uffici ha confermato i crono-programmi in essere e le conseguenti previsioni di bilancio.
Tuttavia, con l’emergere di nuove esigenze e la volontà di accelerare alcune opere e interventi importanti per il territorio, abbiamo voluto cogliere l’opportunità di applicare anche una quota di avanzo destinato ad investimenti per finanziare progettualità per complessivi € 544.000.”
“Una sottolineatura – conclude il Sindaco – credo la meriti lo sforzo che abbiamo voluto
riservare alla Scuola che, tra lavori di adeguamento spazi, arredi, manutenzioni straordinarie degli edifici e nuove progettualità didattiche valutate in questi mesi insieme alle Dirigenti scolastiche del nostro territorio, potrà contare su un sostegno che triplica i fondi ricevuti dal Governo (90.000 €) e che sfiora complessivamente i 270.000 euro”.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here