ZOLA PREDOSA – “Spazio Comune”: al via la fase conclusiva del Bilancio partecipativo

Con il voto dei cittadini sui 12 progetti selezionati, al via la fase conclusiva del Bilancio partecipativo di Zola Predosa

0
184

Dopo gli incontri, le passeggiate e i laboratori sta per iniziare la fase
conclusiva di Spazio Comune la PartecipAzione Attiva in una comunità
smart, il progetto del Comune di Zola Predosa per sperimentare i modi
della partecipazione attiva e co-progettare insieme alla cittadinanza la
Città di domani.
La Giunta comunale ha messo a disposizione 170.000 euro per la
realizzazione di progetti di Bilancio partecipativo, elaborati nel corso degli
ultimi mesi: i gruppi di lavoro hanno concluso il percorso e propongono alla
cittadinanza 12 progetti, nove per le frazioni e tre di interesse generale.

“Abbiamo investito molto su questo progetto”, sottolinea il Sindaco Davide
Dall’Omo: “crediamo nella partecipazione, ne abbiamo fatto uno dei tratti
distintivi di questo mandato, arrivando a dare forma e sostanza al primo
Bilancio partecipativo della storia del nostro Comune. Confido che le
cittadine e i cittadini sapranno cogliere lo sforzo con cui abbiamo provato a
coinvolgerli e non perderanno l’opportunità che queste votazioni offrono
loro”, prosegue il Primo Cittadino, “in modo che i progetti vincitori siano
sostanziati da una forte partecipazione popolare e che tutti possano sentirli
anche un po’ propri”.

“Partecipazione è sinonimo di Fiducia”, dichiara l’Assessore Ernesto Russo,
“Fiducia che l’Amministrazione ha riposto nei propri Cittadini, mettendo a
disposizione una somma consistente del bilancio comunale, e Fiducia dei
Cittadini in un percorso nuovo per una Zola sempre più in sintonia con i
bisogni della comunità. Voglio ringraziare tutti i partecipanti al percorso
per la passione e l’impegno che hanno profuso. I progetti elaborati sono
tutti molto interessanti e rispondono a dei precisi bisogni della
cittadinanza”, continua Russo, “sono stati elaborati sulla base di una
conoscenza diretta del territorio, con il supporto tecnico dei responsabili
dei servizi comunali e con l’aiuto di facilitatori professionisti. Ci tengo a
sottolineare l’importanza del voto di tutti i cittadini dai 16 anni in su. Per la
prima volta a Zola Predosa i cittadini hanno l’opportunità di scegliere
direttamente dei progetti concreti e interamente finanziati per rendere la
città più sicura, più sostenibile, più vivibile. Insomma, una Zola più bella”.

Ora la parola passa alle cittadine e ai cittadini che potranno esprimere la
loro preferenza per il progetto della propria frazione e per quello di
carattere generale votando:
– online utilizzando la piattaforma ZolaPartecipa messa a disposizione dal
Comune e raggiungibile dal sito internet comunale, dal 22 ottobre e fino
alla mezzanotte del 4 novembre;
– in modalità cartacea, al mercato di Lavino il 19 ottobre nello stand
dedicato, oppure alle Assemblee di frazione del 19, 20 e 21 ottobre.
Possono votare i cittadini che al 10 ottobre hanno compiuto il 16^ anno di
età.

I progetti sono visibili sul sito del Comune e sui pannelli illustrativi esposti
dal 19 ottobre al 4 novembre nella sala dell’Arengo del Municipio, presso il
Centro Sportivo Filippetti di Riale, il PalaZola “Giacomo Venturi” e i Centri
Socio – Culturali di Riale, Ponte Ronca e Madonna Prati.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here