Consulta Patrona del Basket: la svolta ?

0
237

Santuario della Madonna del Ponte – foto di Marco Medici

 

In occasione della presentazione del libro di Graziano Castagnoli sul basket porrettano, avvenuta lo scorso 8 dicembre, l’assessore allo sport Nicolò Savigni aveva dato la notizia della convocazione di una Consulta sulla Patrona del Basket. Questa informazione data pubblicamente mi aveva fatto pensare che al Comune fosse arrivato un comunicato proveniente dalla Curia (dove Savigni e Nanni si sono recati in passato) che preannunciava il prossimo arrivo al Santuario del cardinale Zuppi per l’ultimo passaggio relativo alla proclamazione ufficiale e definitiva della Patrona.  Ma ci si era dimenticati della pandemia che ha fatto rinviare tutto. Non è stato diramata alcuna notizia dalla Curia e la Consulta, come si è saputo da alcuni giorni, è stata rinviata a data da destinarsi. Mancano quindi delle risposte a un incontro che potrebbe e dovrebbe rappresentare una svolta. Sarebbe l’occasione per avere una risposta sia a parole che a fatti della collaborazione fra i  Comuni di Castel di Casio, ufficialmente padrone di casa poiché il Santuario è nel suo territorio, e quello di Alto Reno Terme che finora ha gestito gli avvenimenti in collaborazione con la parrocchia di S. Maria Assunta di Porretta che ne ha la giurisdizione. Verrebbe in questo modo data anche una risposta, finora non arrivata, alla mozione presentata al Sindaco castellano da Stefano Predieri Dall’Omo, rappresentante della sua opposizione. Non c’è guerra dichiarata ma suppongo un po‘ di agitazione interna nelle due amministrazioni locali. A Castel di Casio avranno riguardato all’indietro loro presenze e assenze alle manifestazioni alla Madonna del Ponte.

3 settembre 2016 – cerimonia per i 60 anni del Sacrario del Cestista – a sn Elena Torri, sindaco di Lizzano, e Giuseppe Nanni, sindaco di Alto Reno Terme

 

Per la Consulta sono partiti da Piazza della Libertà una trentina di inviti a persone della pallacanestro o che comunque hanno dato in passato dimostrazione di essere legate allo sport, e a Porretta più Sindaco e Assessore allo Sport di Castel di Casio Chi aderirà dovrà di conseguenza dare una dimostrazione di impegnarsi per gli sviluppi derivanti dalla nomina ufficiale della Patrona del Basket italiano. Sviluppi che riguarderanno la sfera religiosa ma soprattutto sportiva e turistica. Dirigenti della FIP e di Società chiamati a farne parte dovranno rimboccarsi per le maniche per convogliare su Porretta l’attenzione di sportivi e non , di turisti con qualsiasi veicolo, affinchè vengano a  visitare il Santuario e questa zona della valle del Reno. Le possibilità non mancano, sono diverse le alternative proponibili, dagli stage per allenatori e dirigenti a tornei giovanili di basket, esibizioni di squadre seniores e a passeggiate nei vicini Santuari di Calvigi, della Madonna del Faggio e Madonna dell’Acero.

E quindi non rimane che aspettare questo incontro dal quale dipenderà molto per tutto il territorio, di qua e di là dal ponte sul Reno, sempre povero di cartelli.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here