Buoni e cattivi per le Poste

0
266

 Stamani dovevo spedire con ungenza una missiva ad un amico di Pianaccio. Vado all’ufficio di Via S. Isaia. Chiuso . Mentre torno a casa osservo i vari deambulanti in giro. Persone anziane di sesso maschile quasi tutti senza mascherina ed in stato confusionale, da come camminano. Servizio a domicilio da parte di extra comunitari, con apposita saccona a forma di parallelepipedo di colore giallo, quai tutti senza mascherina, in nutrito gruppo sul marciapiede sud di Via S. Isaia, ciarlando fra di loro ed impedendo il passaggio dei pedoni. Questi ultimi, a scanso di disgrazie infettive, sono obbligati a camminare in mezzo alla strada con il rischio di disgrazie da investimento. In casa vado al computer per vedere quali uffici delle Poste risultino aperti. Sono solo nella zona Nord di Bologna. Ne consegue che gli abitanti della parte Sud della città siano considerati dalle medesime Poste quali :”Figli di madre ignota”. Grazie
Ettore Scagliarini

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here