Mio caro pellet….

0
376

Ieri, leggendo alcune informazioni dall’estero, ho imparato che il prezzo del pellet in quasi tutti i paesi europei è del 30 al 50 % inferiore a quello praticato in Italia. Meraviglia che le somme istituzioni italiane non se ne siano accorte e non abbiano preso i dovuti provvedimenti, in circa 7 (sette) mesi . Si potrebbero ipotizzare tre giustificazioni per questa “dimenticanza” . La prima è che, da mesi e mesi, sono tutti impegnati a gestire, pianificare e enfatizzare un tormentone elettorale previsto da moltissime settimane. La seconda è che non hanno molto tempo da dedicare a questi problemi economici essendo occupati ad organizzare i prossimi convegni sulla salvaguardia e rinascita delle zone montane con programmi di nuovi impianti a fune di qual si voglia tipologia. L’ultima, ma non da sottovalutare, è che si stiano dedicando tempo ed energie a come imporre un’accisa sulla legna da ardere con l’aggiunta di un’IVA al 22 % . Tutto, ovviamente, al fine del rilancio economico e demografico delle zone montane.

 

A. B. – Alto Reno

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here