CICLOTURISMO: LA 36A “Basso Dieci Colli” torna alla ribalta e incorona Pietro Dutto e Michela Rigozza

La manifestazione bolognese ha festeggiato i suoi 36 anni in un clima di festa. Presenti Emiliano Borgna di Acsi, la campionessa Sofia Collinelli in ottima forma, Jake Castor e Clayton Travis dell’UCI Team Skyline e altri ospiti della scuderia Basso Bikes

0
186

 

Le preghiere sono state accolte e la 36a Edizione della Basso Dieci Colli, gara storica nel panorama del ciclismo amatoriale italiano, si è svolta domenica 17 ottobre baciata da un sole tiepido, in un clima disteso e festoso. Con oltre milleduecento iscritti, la manifestazione ha visto sfilare fra gli amatori numerosi atleti della scuderia del title sponsor Basso Bikes, in primis la campionessa ravennate Sofia Collinelli, del team Aromitalia Basso Bikes Vaiano, Jake Castor e Clayton Travis del team Skyline Pro Cycling e molti altri.

Prima dello start hanno brindato, insieme ad Irene Lucchi e ad Andrea Gamberini del Circolo Dozza, Giuseppina Gualtieri, presidente di Tper, Roberta Li Calzi, in rappresentanza del sindaco Lepore, ed Emiliano Borgna, vicepresidente Acsi.

Una mediofondo di 91 km vivace e divertente, caratterizzata da continui mangia e bevi, non priva di insidie nelle discese tecniche e nelle numerose salite, a partire dalla prima, quella di Montemaggiore, la più impegnativa.

La partenza

La gara, per quanto riguarda il podio maschile, è stata vinta in volata da Pietro Dutto, del Team Mentecorpo by Biemme, a lungo in testa durante la corsa insieme a Stagni, Terzi, Frignani e Pisetta. Al secondo posto Diego Frignani della Argon 18 – Hicari Stemax, terzo Andrea Pisetta del Team Sildom Garda. Per quanto riguarda il podio femminile, ennesima vittoria di Michela Bergozza, Ktm Asd Scatenati, seguita da Michela Gorini, Asd Team Fausto Coppi, terza Lisa De Cesare.

“Allo start della gara mi sono commossa” ha dichiarato la presidentessa Irene Lucchi “dopo 18 mesi di lavoro intenso e tanto impegno da parte di tutti, oggi si riparte con nuova energia e posso già anticipare che per il 2022 la Basso Dieci Colli tornerà probabilmente alla data tradizionale del primo maggio. Il mio grazie va a tutti i partecipanti, all’amministrazione di Bologna, agli sponsor che ci hanno dato piena fiducia e ai volontari che si sono spesi con grande generosità per la riuscita del nostro evento”.

Il title sponsor, nella persona di Joshua Riddle, ha espresso la sua piena soddisfazione per come si è svolta la manifestazione e per la vittoria di Dutto: “Nella gara che porta il nostro nome, la vittoria di Pietro è espressione della volontà di Basso Bikes di sostenere a 360 gradi il ciclismo con un occhio di riguardo al mondo amatoriale”.

I festeggiamenti all’arrivo

 

“Si respirava un’aria da ultimo giorno di scuola, dove le persone si sono ritrovate per vivere con spensieratezza la loro passione” ha commentato il vice-presidente Acsi, Emiliano Borgna “Mi complimento con l’organizzazione per l’ottimo lavoro svolto, incroci ben presidiati e grande attenzione alla sicurezza dei partecipanti.”

Il prossimo appuntamento per vivere un’altra straordinaria avventura a bordo della Basso Dieci Colli celebrerà le 37 primavere nel 2022 e presenta già da ora l’opzione del Primo Maggio, ma ancora da confermare.

 

La Granfondo Basso Dieci Colli è tappa del Circuito Nalini Road Series (www.naliniroadseries.com) e prova del Romagna Challenge (www.romagnachallenge.com) e dello Zero Wind Show (www.zerowindshow.com).

Per informazioni: www.diecicolli.itinfo@diecicolli.it

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime news: https://www.facebook.com/DieciColliBologna/

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here