LIZZANO IN BELVEDERE: Bando comunale per la gestione del complesso sportivo ” PalaBiagi”

0
521

 

E’ stato lanciato dal Comune di Lizzano un bando esplorativo per il “gioiello” (montagne escluse) del territorio, ovvero il Palazzetto dello Sport e della Cultura intitolato a Enzo Biagi, denominato più comunemente “PalaBiagi”

Si trova sulla destra all’inizio del paese e precisamente in Via Tre  Novembre. Tutto il complesso sportivo è costituito da: Palazzetto dello Sport e Cultura Polifunzionale, 2 Campi da Tennis in erba sintetica,1 campo in cemento coperto da pallone, 1 campo da calcetto in sintetico e locale riscaldamento

L’avviso che il Comune ha pubblicato sul proprio sito non è da considerarsi come una proposta contrattuale ma, come detto, viene pubblicato  a  scopo  puramente  esplorativo  e  pertanto  non  vincola  in  alcun  modo  il  Comune, “….  che  provvederà  all’affidamento  diretto al  soggetto  che,  a suo  insindacabile giudizio,  sarà  ritenuto  idoneo  a soddisfare  l’interesse  pubblico,  sotto  il  profilo  dell’economicità  ma  anche  dell’affidabilità  in  termini  di  conoscenze e competenze, ai sensi dell’art. 1 del dl 76/2020. Si procederà anche in presenza di una sola richiesta di partecipazione.”

Quale è quindi la finalità che si è posta l’Amministrazione ? Direi che sia piuttosto chiara: avere un gestore che sappia sfruttare per tutto l’anno le potenzialità di questo impianto polifunzionale invidiato non solo da tutta la montagna ma anche da diversi centri della pianura.

Dalle dichiarazioni recenti del Sindaco Polmonari e dei suoi assessori, in particolare quelli con responsabilità nell’area dello sport e del turismo,  il desiderio di rilanciare tutta l’attività sportiva del territorio e nel territorio con l’aiuto degli impianti artificiali e della natura, molto generosa in questo comprensorio del Corno alle Scale.

Stage degli atleti della Fesika

Pertanto chi si assumerà la gestione si dovrà impegnare per sviluppare non solo le attività invernali, sicuramente più conosciute, ma anche quelle estive e quindi dovranno essere agevolate le società sportive per ogni tipo di attività che richiederanno e di conseguenza dovranno essere curati tutti i relativi campi di gioco (basket, volley, tennis, calcetto, ecc.)

Il campo da tennis coperto dal nuovo pallone

 

A chi vincerà il bando verranno affidate anche le strutture sia fisse che mobili, compreso l’arredamento di  proprietà  comunale, che si trovano ora all’interno delle strutture citate. Attualmente si tratta di 200 seggiole gialle in plastica , 25 materassi protettivi a triangolo, rete da volley completa di pali ovali apposta per il palazzetto, 2 porte da calcetto, 2 canestri da basket pieghevoli e con motore elettrico per sollevamento, tappeti in moquette che coprono l’intero pavimento in parquet, tabellone con comando a distanza con console, strutture complete da volley con protezioni di gomma per i pali, una per il pallone e l’altro per il campo polifunzionale esterno, due pali rettangolari e reti da tennis ( una per il calcetto e l’altra per il pallone ), due reti e pali sempre montate nei campi da tennis, il campo di calcetto è provvisto di due porte e due panchine nuove omologate e l’ area di pertinenza per accessi e recessi dalla struttura

Quanto tempo potrà durare la gestione ? L’Amministrazione comunale ha deciso che chi avrà intenzione di avanzare una proposta dovrà valutare il suo impegno per la durata di 5 anni dalla consegna della struttura. Al termine di questo lasso di tempo l’Amministrazione comunale valuterà la gestione e si riserva la facoltà di prolungarla eventualmente per ulteriori 5 anni.

 

 

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here