Prosegue la campagna incentivi per l’acquisto di bici elettriche e cargo bike

In sei mesi già stanziato il 95% dei fondi per duemila contributi. Stanziate nuove risorse: altri 100 mila euro per un totale di 1,1 milioni

0
506

 

A sei mesi dall’apertura del bando, il 13 settembre scorso, la campagna di incentivi del Comune per l’acquisto di bici elettriche e cargo bike ha raggiunto gli obiettivi: sono 1.959 i contributi assegnati per un totale di 947 mila euro, il 95% del finanziamento disponibile grazie a fondi ReactEU.
Al milione di euro iniziale, si aggiungono ora ulteriori 100 mila euro, per consentire la prosecuzione della campagna.

Il contributo

  • Sono 500 euro per le biciclette a pedalata assistita e 1.000 euro per le cargo bike a pedalata assistita. Come negli anni precedenti, l’incentivo non potrà superare il 50% della spesa sostenuta per l’acquisto.
  • I contributi saranno liquidati, secondo l’ordine temporale di presentazione delle domande, fino all’esaurimento del fondo che ammonta a un milione di euro finanziato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Città Metropolitane 2014 – 2020” (Pon Metro–ReactEu).
  • Le domande possono essere presentate esclusivamente tramite SPID in questa pagina, dove sono riportati tutti dettagli
  • L’iniziativa è rivolta ai residenti nel Comune di Bologna, a tutti coloro che abitano nel territorio della città metropolitana e sono dipendenti in sedi di lavoro a Bologna in Enti ed aziende che abbiano un accordo di Mobility Management vigente con il Comune di Bologna.
  • L’obiettivo del Comune è di incentivare l’acquisto di altre 2.000 biciclette elettriche, che porterebbero a 7.000 in totale i mezzi incentivati dal Comune dal 2011 a oggi, confermando Bologna tra le città più all’avanguardia in questo ambito.
  • Con questa campagna il Comune intende promuovere la diffusione della mobilità elettrica, a partire dall’utilizzo della bicicletta a pedalata assistita come alternativa concreta per gli spostamenti in città, coinvolgendo e sensibilizzando la cittadinanza alle politiche di mobilità sostenibile.
  • L’iniziativa è in linea con il PUMS della Città metropolitana, che prevede al 2030 la riduzione delle emissioni da traffico del 40% rispetto al 1990, con il PGTU del Comune di Bologna e con il Biciplan, nell’ambito di un programma articolato di azioni materiali e immateriali destinate a rendere più agevole e sicura la presenza dei ciclisti in città e mirate ad ampliarne il numero.

Da sapere

  • si può richiedere l’incentivo fino ad esaurimento del fondo disponibile per bici e cargo bike;
  • la documentazione richiesta comprende: fattura relativa all’acquisto, scheda tecnica (solo per le cargo bike), marca da bollo da 16 euro, dichiarazione del Mobility Manager (solo per i cittadini non residenti);
  • l’incentivo erogato non può superare il 50% della spesa sostenuta per il solo acquisto della bicicletta o cargo bike a pedalata assistita ed essere cumulato con ulteriori agevolazioni statali o con incentivi erogati da altri Enti o Amministrazioni sul medesimo oggetto;
  • ogni singolo veicolo può accedere una sola volta all’incentivo e ad ogni richiedente può essere concesso un solo incentivo per anno solare.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here