CASALECCHIO – Il fiore della libertà: incontri, conferenze ed eventi per celebrare il 25 aprile

0
416

Sono in partenza gli appuntamenti de Il fiore della libertà, il programma di iniziative per celebrare il 25 Aprile – 78° Anniversario della Liberazione, promosso dal Comune di Casalecchio di Reno insieme all’Anpi locale e al Tavolo di co-progettazione della Memoria Civile, in collaborazione con il Servizio Casalecchio delle Culture.

Ad aprire la rassegna sarà il documentario “MISSION N. AO#54”, che verrà presentato al pubblico giovedì 20 aprile, alle 17.30, alla Casa della Conoscenza (via Porrettana, 360).

Il filmato, realizzato nel 2017 da un gruppo di cineasti non professionisti della provincia di Bologna (Simone Caniati e Claudio Contri dell’Associazione La Conserva, Alessandro Cosi e Lamberto Stefanini dell’Associazione Cinerana), racconta con filmati originali e testimonianze raccolte in Italia, in Corsica e negli Stati Uniti d’America la vicenda del pilota statunitense Paul R. Joyce: il giovane americano trovò la morte a 7.000 chilometri da casa, su un caccia-bombardiere Thunderbolt P-47D abbattuto dalla contraerea tedesca il 15 luglio 1944 nei cieli di San Martino in Casola, frazione di Monte San Pietro. Il relitto dell’aereo viene rinvenuto nel 1993, presso il Rio Martignone, da parte di un gruppo di amici che, ancora ragazzi, furono testimoni dello schianto.

La storia del pilota Paul R. Joyce è raccontata anche dalla mostra del fotografo Simone Caniati dal titolo Flight Goggles (Gli occhiali del pilota), che sarà visitabile dal 19 al 29 aprile, sempre alla Casa della Conoscenza.

In biblioteca non mancheranno bibliografie tematiche sul 25 aprile e la Resistenza, consultabili sulla pagina Facebook della Casa della Conoscenza e sul sito del Comune di Casalecchio di Reno, dove è disponibile anche la cronologia degli eventi storici principali della nostra città, aggiornata al 1948: http://tiny.cc/cronologiadicasalecchio

Martedì 25 aprile, alle ore 11.00, si terrà invece la Commemorazione ufficiale con il corteo che partirà da piazza del Monumento ai Caduti per terminare in piazza Matteotti, dove avranno luogo gli interventi del sindaco di Casalecchio di Reno Massimo Bosso e di Federico Chiaricati, segretario di Anpi Casalecchio di Reno.

È organizzato dall’Anpi anche il convegno “Le origini del fascismo a Bologna e in Emilia-Romagna, che si terrà nella Sala consiliare del Municipio, in via dei Mille 26, mercoledì 26 aprile, alle ore 18.00, e in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Casalecchio di Reno. Interverranno il sindaco Massimo BossoFederico Chiaricati, Tommaso Cherchi Davide Sparano dell’Istituto Parri. Porteranno i loro saluti anche Francesca Kerassiotis, presidente Anpi Casalecchio di Reno, Giuliana Fornalè, presidente Aned Bologna, Gianni Monte, Cdlm-Cgil Bologna, Aurora Brancolini, presidente Consiglio di Zona soci Coop Alleanza 3.0.

Giovedì 27 aprile, alle ore 18.45, alla Casa della Conoscenza si terrà invece “Mimma e le altre. Uno sguardo sulla resistenza femminile”, lettura a quattro voci di racconti di vita di donne combattenti a cura di Aned e Anpi. Per l’occasione saranno proposti brani, poesie e testimonianze riguardanti figure note come Lidia Menapace, Tina Anselmi, Irma Bandiera, la mamma dei fratelli Cervi, ma anche donne sconosciute che hanno lottato eroicamente al pari degli uomini durante la Resistenza. I brani saranno letti dalle volontarie ANED Angela Berzuini, Giuliana Fornalè, Tullia Moretto, Maria Tasini, con accompagnamento musicale alla chitarra a cura di Luca Squatrito, mentre Roberta Fornasari proporrà due canti della resistenza.

Infine, venerdì 5 maggio alle ore 18.00 alla Casa della Solidarietà (via del Fanciullo 6), l’associazione Amici della Primo Levi – Valle del Reno propone una conferenza dal titolo “Gli scioperi del ‘43 per il salario minimo, problema di sempre”, che vedrà la partecipazione dello storico Rinaldo Falcioni, del segretario Cdlm-Cgil Bologna Gianni Monte e dell’assessore a Occupazione e Lavoro Massimo Masetti.

Tante anche le attività nelle scuole: durante le ore di musica delle classi quinte delle primarie Carducci e Garibaldi dell’I.C. Centro, si svolgerà “La madre del partigiano”, attività di sensibilizzazione sulla Resistenza attraverso il canto, con il testo di una poesia di Gianni Rodari. L’iniziativa è stata proposta dell’insegnante di musica Antonio Spetrini, con la collaborazione delle insegnanti delle classi quinte: Claudia Tordi, Nives Cerotti, Rosita Crinò, e Annamaria Chiaramonte.

Continuano invece le iniziative in collaborazione con Percorsi di Pace rivolte a bambini/e e ragazzi/e delle classi quinte delle scuole primarie e delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado di Casalecchio, che prevedono da ottobre a maggio mostre itineranti e percorsi sul territorio dedicati ai luoghi della Resistenza e gli anni della Seconda Guerra mondiale.

La Biblioteca comunale “Cesare Pavese” organizza incontri di educazione civica per le scuole e percorsi sul territorio.

Il programma completo della rassegna: http://tiny.cc/25Aprile2023_programmaCdR

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here