Domenica 28 maggio Bologna festeggia la Giornata Mondiale del Gioco.

Il Comune di Bologna aderisce per il secondo anno alla Giornata Mondiale del Gioco, per ricordare che giocare è un diritto.

0
486

Domenica 28 maggio Bologna festeggia la Giornata Mondiale del Gioco.

Il Comune di Bologna aderisce per il secondo anno alla Giornata Mondiale del Gioco, per ricordare che giocare è un diritto.

Domenica 28 maggio, a partire dalla mattina in piazza Lucio Dalla e dalle 15 alle 19 per le strade dei quartieri, saranno organizzate da soggetti educativi del territorio tante occasioni di gioco libero e attività per bambini, bambine e per le loro famiglie. Le attività, realizzate insieme a Unicef e Consulta Cinnica, saranno legate alle peculiarità dei territori, al movimento, alla produzione artistica, alla costruzione, o ai giochi della tradizione. Le opportunità di gioco libero stimoleranno interazioni, creatività ed espressività, prediligendo scelte di sostenibilità ambientale.

  • Alle 10 in piazza Lucio Dalla il Comune di Bologna consegnerà le Patenti Smartphone agli studenti dell’IC 4, dell’IC 5 e dell’ IC13 di Bologna che hanno partecipato al percorso di educazione digitale: 24 classi della scuola primaria e secondaria di primo grado, per un totale di oltre 500 ragazzi e ragazze coinvolti.
  • Alle 10.30 inaugurazione dell’evento alla presenza dell’Assessore Daniele Ara, della Presidente del Quartiere Navile Federica Mazzoni, della Presidente dell’Associazione Italia-Ucraina Lyubov Sandulovych, del vice Presidente Unicef Giovanni Poggino e del presidente del Comitato Unicef di Bologna, Raffaele Pignone. A presentare sarà la giornalista Deborah Annolino.
  • Dalle 11 alle 18 la piazza si popolerà di iniziative di musica dal vivo, spettacoli di burattini, balli e letture. Parteciperanno con stand, gadget, giochi, disegni, libri, balli, letture del kamishibai e tradizionale e altre attività con i bambini, le seguenti associazioni: Unicef, Scuola Jam Session, Burattini a Bologna, Fanep odv, Bimbo Tu, Bambini e Genitori, Officina Educativa, Artebambini, Kamishibai Italia, Kia Dance Company, MumBo una rete di mamme, Montessori, Italia-Ucraina di Bologna, Società di San Vincenzo de Paoli – il Granello di Senape, Culturale Yucali APS.

Nel Quartiere San Donato-San Vitale, in via Azzurra, da via Vizzani a via Venturoli, il Circo Sottosopra dell’associazione Artelego proporrà giochi circensi e ginnici con materiali e piccoli attrezzi costruiti ad hoc. Anche ai principianti o ai curiosi sarà possibile provare lo skate libero (senza ostacoli) con l’associazione V3 Skate School. E con la gentile partecipazione di Fondazione Villa Ghigi, sarà possibile realizzare vere capanne con materiali naturali.

Nel Quartiere Porto-Saragozza, in via Carbonesi arriverà la cargo bike con i Giochi di Pippo, e l’associazione Leila occuperà la strada con costruzioni, piccoli trampoli, palla, birilli, scacchi, gessi, palloncini e tanto altro. Per gli adulti invece l’Associazione Il giardino del Guasto proporrà una lezione/gioco del Tarocchino, l’antico gioco alle carte bolognese. E non mancheranno i racconti itineranti del cantastorie Kamishibai che in giro con la sua bicicletta narrante percorrerà il suo circolo virtuoso tra via d’Azeglio e Carbonesi pedonale. In via Turati 98, invece, il Centro Sociale 2 agosto organizza Cortile in gioco.

Al Quartiere Savena in via Populonia ci saranno l’associazione Robin Wood e la mirabolante ludoteca itinerante, ricca di giochi e giocattoli costruiti con materiali poveri e adatti all’incontro delle diverse fasce d’età. Con l’associazione IN stabile Portazza il laboratorio con materiali di riciclo per costruire insieme nuovi giochi per giocare. Insieme a loro l’associazione L’Altra Babele con il suo laboratorio di cicloriparazione per appassionarsi sin dalla tenera età all’arte dell’aggiustare la propria bici.

Nel Quartiere Santo Stefano, nella piazzetta scolastica Tambroni si potrà realizzare con i Cantieri Meticci un grande gioco di ruolo, e grazie alla partecipazione del Museo della Civiltà Contadina faremo un salto all’indietro nei giochi e nei giocattoli del tempo che fu. Al Parco Lunetta Gamberini, alle 15, Orienteering Adventure: caccia al tesoro nel parco per veri esperti dell’avventura; alle 17 Contest Cosplay Agricolo (vestiti a tema agricolo e sfilata con premiazione del miglior costume); alle 19:00 Musica e danze popolari per imparare a ballare divertendosi.

Nel Quartiere Borgo Panigale-Reno, in piazza Bernardi, l’associazione Il Passo della Barca organizzerà giochi di movimento per grandi e piccini. Martina Ferraro per Giocare Infinito Plurale proporrà una sperimentazione ludica insieme agli adulti per “mettersi in gioco”.

In caso di maltempo le attività di via Populonia, via Azzurra e piazzetta Tambroni si trasferiranno in piazza Lucio Dalla.

Nel corso della giornata, all’interno dei reparti pediatrici degli ospedali della città, le associazioni BimboTu e FANEP, con il contributo e la collaborazione del Dipartimento Welfare e Promozione del Benessere di Comunità, offriranno momenti di gioco per le bambine, i bambini e le famiglie presenti.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here