A Valsamoggia le “bag antispreco” insegnano il rispetto per il cibo

Al via da oggi in tutte le scuole primarie l’iniziativa che rende i bambini protagonisti di un gesto importante.  Coinvolti un totale di circa 1.600 giovani alunne e alunni.

0
462

 

Verranno consegnate a partire da oggi ai circa 1.600 bambine e bambini che frequentano la mensa nelle scuole elementari di Valsamoggia, le “bag antispreco”, zainetti in cotone che serviranno per riporre, al termine del pranzo, il pane, la frutta o altri generi alimentari non facilmente deperibili, non consumati durante il pasto che così arrivano a casa pronti per essere consumati un secondo momento. Un gesto che contribuirà ad evitare lo spreco alimentare e a insegnare ai bambini l’importanza delle piccole azioni quotidiane.

L’idea della “bag antispreco” nasce all’interno dei comitati mensa delle scuole di Valsamoggia formati da una rappresentanza dei genitori, della scuola, dell’amministrazione e naturalmente delle ditte di ristorazione Camst, Elior e Cir. e dalla constatazione che diversi bambini, al termine della giornata di scuola, tornavano a casa con un pezzo di pane o un frutto non consumato. Poter riporre questo cibo avanzato in un contenitore dedicato consente da un lato di mantenerlo in buone condizioni per poterlo consumare in un secondo momento e dall’altro di ridurre spreco alimentare ed eventuali rifiuti. Un piccolo gesto che oggi è realtà.

Presenti alla prima consegna, nella scuola elementare Venturi di Monteveglio, il Sindaco e l’Assessora alla Scuola del Comune di Valsamoggia, Daniele Ruscigno e Angela Di Pilato. “Il rispetto per le risorse del nostro Pianeta – commenta il Sindaco – comprende a pieno titolo anche il rispetto per cibo. Con questa iniziativa trasmettiamo ai bambini l’importanza di non sprecarlo e al contempo li rendiamo protagonisti di un’azione significativa”“L’idea della bag, nata all’interno dei comitati mensa e sposata con grande disponibilità dalle aziende di ristorazione – aggiunge Angela Di Pilato – aiuta a rendere consapevoli i bambini del valore del cibo”.

All’interno della bag i bambini e le famiglie troveranno la presentazione dell’iniziativa e le istruzioni per l’uso: SI a pane, frutta, crackers e mousse di frutta; NO a yogurt, primi e secondi piatti, contorni e formaggi.

IN FOTO: il momento della consegna. Presenti Daniele Ruscigno, Sindaco di Valsamoggia e Angela Di Pilato, Assessora alla Scuola.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here