Nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno: presentato il progetto di interramento della ferrovia e dello Stralcio Sud stradale

0
669

 

 

È stato presentato ieri, 26 ottobre, nell’ambito di un Consiglio comunale molto partecipato, il progetto di interramento della ferrovia e di realizzazione dello Stralcio Sud stradale che fanno parte del Nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno.

Un’opera importantissima per tutta l’area metropolitana ed in particolare per la vallata del Reno di cui è attualmente in corso il cantiere dello Stralcio Nord stradale ma che giungerà al suo completamento con la realizzazione dello Stralcio Sud (60 milioni di euro) e l’interramento della ferrovia (circa 140 milioni di euro) che ad oggi taglia in due la città di Casalecchio di Reno.

Al Consiglio comunale, oltre al sindaco di Casalecchio di Reno Massimo Bosso, sono intervenuti Andrea Corsini, assessore alla Mobilità e trasporti, infrastrutture, turismo e commercio della Regione Emilia-Romagna; l’ing. Eutimio Mucilli, commissario straordinario ANAS; l’ing. Salvatore De Rinaldis, responsabile Progetti Bologna – RFI Direzione Investimenti Area Centro.

Dichiarazione del sindaco di Casalecchio di Reno Massimo Bosso

“Questo Consiglio comunale, anche grazie alle importanti presenze al tavolo di Regione, RFI e ANAS, rappresenta bene il grande impegno delle istituzioni, degli operatori e della comunità teso verso l’obiettivo comune di rendere la nostra città più bella e vivibile liberandola dal traffico di attraversamento di 30/40.000 veicoli al giorno. Ma il Nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno, di cui abbiamo presentato il secondo stralcio stradale e il progetto di interramento del tratto ferroviario, non è importante solo per noi ma per l’intera area metropolitana. Si prospetta un investimento globale di oltre 350 milioni di euro, una cifra enorme che produrrà importanti trasformazioni e sviluppo per migliorare la qualità di vita dei cittadini di Casalecchio di Reno e dei nostri territori”.

 

Dichiarazione di Andrea Corsini, assessore alla Mobilità e trasporti, infrastrutture Regione Emilia-Romagna

“Il Nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno è un’infrastruttura importante non solo per il territorio ma anche per il ruolo che avrà, insieme alle altre opere previste nel Bolognese, per la viabilità nazionale. Ora lavoriamo per minimizzare i disagi, e stiamo procedendo insieme al Comune di Casalecchio, alla Città metropolitana, e a tutti gli enti e gli operatori coinvolti, che ringrazio, per cercare di impattare nel modo più leggero possibile – considerando la mole di lavori messa in atto – sulla quotidianità delle persone. Ma dobbiamo essere consapevoli che stiamo disegnando il futuro: una nuova mobilità che punterà sul ferro e sui mezzi collettivi per aumentare la qualità della vita dei cittadini e la sicurezza dei viaggiatori.  L’obiettivo è vicino. Mancano ancora risorse per completare la parte economico-finanziaria del progetto di interramento della ferrovia, ma siamo fiduciosi che, così come è stato per altri investimenti di ANAS e RFI che non avevano la piena copertura economica, si troveranno le risorse per coprire interamente le necessità dell’opera e portarla finalmente a compimento”.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here