CICLISMO AMATORIALE: Conclusione della 4a edizione del Circuito dei Santuari dell’Appennino

0
572

Si è ufficialmente conclusa, con le premiazioni all’Auditorium delle scuole Medie di Calderino di Monte San Pietro, la quarta edizione del Circuito dei Santuari dell’Appennino Bolognese.

Un’edizione che ha registrato un grande successo testimoniato dai numeri quasi raddoppiati rispetto al 2022.

Sette province mappate, con la possibilità di conquistare 10 Brevetti e quasi 300 Santuari Mariani da conquistare e poter visitare.

Premiati tutti i vincitori delle dieci classifiche del Circuito, con la vittoria tra gli uomini, nella classifica a punti delle bici da corsa di Federico Merlika, vero amante di questa competizione, che ha visitato in totale 830 Santuari stabilendo un record difficilmente battibile anche nei prossimi anni.

Tra le donne sempre in bici da corsa la vincitrice è stata Angela Guerri del Monte Sole Bike, mentre nella categoria Mtb i vincitori sono stati: Elisabetta Carboni della Vee Tire per le donne, e Giovanni Franco dei Maverix per gli uomini.

Nella nuova classifica delle E-bike doppio gradino più alto del podio per il Monte Sole Bike con le vittorie di Valeria Neri e di Alessandro Ruggeri.

Nelle Cronoscalate in bici da corsa, se tra gli uomini non vi è stata storia con la schiacciante vittoria di Fabio Bregolini degli Under 100, che ha rifilato quasi mezz’ora al suo compagno di squadra Federico Merlika, tra le donne qualche scintilla in più c’è stata con la vittoria di Alexia Sanna, del Nuovo Parco dei Ciliegi, su Benedetta Braida, del Bologna Trail Team, per poco più di quattro minuti.

Nelle Cronoscalate di Mtb vittoria di Elisabetta Carboni vera dominatrice della categoria su Teresa Carparelli, mentre tra gli uomini il dominatore è stato Luca Lambertini, meglio conosciuto nel Bolognese come Luklander. Luca e Betta compagni nella vita si portano a casa tutte le Cronoscalate in Mtb.

Nelle classifiche a squadre, in bici da corsa grande sorpresa con la vittoria del gruppo Abc sul Nuovo Parco dei Ciliegi, mentre nelle Mtb dominatori assoluti i soliti indomabili Maverix, i Vee Tire di Betta e Luca e i Dreamers on Bike, team Modenese che è entrato con gentilissima prepotenza nello spirito del Circuito dei Santuari.

Nella nuova classifica delle E-bike dominio assoluto del Monte Sole Bike dell’ambasciatore della bicicletta Paolo Pesci.

Nella piacevole serata, presentata da Sabrina Parisi ed Enrico Pasini, sotto l’abile regia di Andrea Astolfi, un trio ormai rodato per le serate del Circuito, vi sono stati alcuni interventi importanti, a sottolineare la sempre più significativa presenza di questa manifestazione.

Hanno aperto la serata gli interventi, brevi e preziosi, della Sindaca di Monte San Pietro, Monica Cinti, e dell’assessore Regionale alla Mobilità e al Turismo, Andrea Corsini, i quali hanno ricordato quanto siano importanti queste manifestazioni per i territori che vengono attraversati dalle loro attività.

Giampiero, Geppo, Mazzetti uno dei fondatori del Circuito, ha ringraziato chi da sempre, come i volontari che custodiscono il Santuario di Montovolo, hanno creduto al progetto dei Santuari, proiettando già l’attività nel 2025, quando in occasione del Giubileo sarà organizzato un pellegrinaggio in bici dall’Emilia a Roma toccando tutti i Santuari Mariani.

Significativo l’intervento di Andrea De Luca, giornalista di RaiSport, sull’importanza della direzione presa dal Circuito grazie alla collaborazione con la Fondazione Michele Scarponi e sul fondamentale impegno dell’educazione del cittadino nella difficile convivenza tra i diversi utenti in strada.

Romantico e appassionato invece Felice Spedicato, vincitore del Giro dell’anno, alla sua prima partecipazione, con diversi giri sopra i 200 chilometri alla conquista dei Santuari della regione, ed un giro particolarmente significativo di 400 chilometri fatto nelle strade romagnole alluvionate. Felice, altro ambasciatore della bicicletta insieme a Paolo Pesci, ogni giorno raggiunge il luogo di lavoro in Bicicletta, un’auto in meno nelle lunghe quotidiane code del traffico cittadino. Un cittadino che va ringraziato e protetto.

Quella che si è conclusa sarà l’ultima con la denominazione Appennino Bolognese, già da qualche giorno è infatti nata la nuova associazione sportiva Circuito Santuari dell’Emilia Romagna.

Il patron di sempre, e nuovo Presidente dell’associazione, Guido Franchini, ha presentato il nuovo logo e la mappa della regione con le nuove province mappate da Roberto Bondi, Parma e Piacenza. Altri sessanta Santuari che completano così tutta la regione.

Guido Franchini ha presentato anche altre novità tra le quali due nuove classifiche, quella della Hand Bike, dando la possibilità a chi è meno fortunato di raggiungere luoghi splendidi e competere in questa competizione, e aprendo anche il Circuito al Trekking, facendo entrare in competizione anche chi accompagna i ciclo amatori lungo la regione, ma preferisce raggiungere a piedi i Santuari del nostro Appennino.

Arriva l’inverno, un po’ di riposo fisico per i ciclisti, mentre gli uomini dello staff del Circuito sono già all’opera per rendere grande anche l’edizione del 2024, la prima aperta a tutta la regione. Maggio è alle porte!

 

 

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here