Castiglione dei Pepoli per Gede

Domenica un pranzo di solidarietà per la creazione di aule scolastiche e una palestra in Kenya

0
249

 

Il 3 dicembre alle ore 12:30 si terrà, presso il Palazzetto dello Sport di Castiglione dei Pepoli, un evento di beneficienza per raccogliere fondi da destinare a progetti educativi e di sviluppo per il villaggio di Gede in Kenya.
L’idea nasce da Lorenzo Bartolomei, noto imprenditore locale, che è entrato come volontario e collaboratore nell’associazione INSIEME PER DONARE UN SORRISO “ODV”. La ferma volontà di aiutare concretamente una scuola di 220 bambini del villaggio di Gede lo ha portato a coinvolgere i principali attori della comunità castiglionese, dalle associazioni di volontariato all’amministrazione comunale e alla parrocchia.

La risposta è stata immediatamente positiva e in breve tempo si è organizzata questa grande giornata in cui ascoltare la viva voce di chi ha fondato associazione e progetto, ossia Graziella Volentieri Moni, e per assaporare in un clima di convivialità e solidarietà i piatti tipici più buoni del territorio, preparati dai volontari che ogni estate deliziano il palato di residenti e turisti a Castiglione. Volontari che arrivano non solo dal capoluogo ma soprattutto dalle frazioni, in particolare Rasora e Roncobilaccio. Una grande macchina della solidarietà che si è messa in moto, capitanata dall’Associazione Calcio Castiglionese e dall’AD Parco dei Laghi che ospiterà nel Palazzetto la manifestazione.

“Siamo persone privilegiate, nate dalla parte fortunata del mondo – spiega Lorenzo Bartolomei, promotore dell’iniziativa -. In seguito ad una vacanza in Kenya ho conosciuto la realtà difficile di questo villaggio e insieme a mia moglie e agli amici Giancarlo e Deanna ci sentiamo in dovere di ricambiare la fortuna che abbiamo avuto a nascere qui, per aiutare persone più sfortunate di noi. Il progetto di Graziella ci ha subito affascinato perché abbiamo toccato con mano la sua efficacia e come con poco si riesca ad aiutare interi villaggi, soprattutto i bambini. La risposta del mio paese, della mia comunità è stata eccezionale. Si è rapidamente creato un gruppo eterogeneo di volontari che si è messo subito al lavoro per organizzare al meglio la giornata di solidarietà. Oltre ai volontari di Rasora, Roncobilaccio, della Parrocchia di Castiglione, dell’Associazione culturale castiglionese, della società di calcio e della polisportiva anche tanti esercenti e imprese private si sono messe a disposizione. Questo è il messaggio più bello che questa iniziativa vuole dare: uniti per una causa giusta”.

“La passione con cui Lorenzo Bartolomei ci ha presentato il progetto è stata la molla: da subito ci abbiamo creduto e ci siamo messi a disposizione – dichiara Maurizio Fabbri, Sindaco di Castiglione dei Pepoli -. Vedere che in poco tempo un’intera comunità si è attivata, con grande professionalità e generosità, mi rende ancora una volta di più orgoglioso dei cittadini che rappresento. Il mondo vive stravolgimenti globali e noi, che viviamo nella parte fortunata del mondo, non possiamo girarci dall’altra parte. Anche perché le diseguaglianze poi presentano il conto a tutti. Sostenere progetti di questo tipo poi è un piacere oltre che un dovere: passeremo una bella giornata insieme, per una giusta causa. Una giornata in clima prenatalizio che ci deve far riflettere sulle tante ingiustizie e diseguaglianze che ogni giorno continuano a crescere”.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here