La Crescenta dall’uva ottiene il riconoscimento De.Co. Bologna

E’ la ‘Carsènt da l’Ua’, il dolce tipico della tradizione natalizia vergatese

0
267

 Con il sostegno dell’Amministrazione comunale di Vergato, che ha materialmente provveduto ad inoltrare la domanda per il 𝐫𝐢𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐃𝐞.𝐂𝐨𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚,

la Crescenta dall’uva (Càrsenta da l’ua), dolce natalizio tipico della tradizione vergatese la cui tutela e tradizione è affidata oggi alla Confraternita D’la Carsènt da l’Ua ma di cui ritroviamo cenni storici già nel 1644, è stata dichiarata eccellenza agroalimentare del territorio.

Una significativa investitura che può dare ulteriore slancio alla diffusione del prodotto, in particolar modo nelle imminenti festività natalizie.
Un ringraziamento speciale alla Confraternita d’la Carsènt da l’Ua che, con grande impegno e lodevole passione, sta dando futuro ad un’importante tradizione culinaria del nostro Comune.

“L’ottenimento del riconoscimento De.Co da parte della “crescenta dall’uva” di Vergato è un importante risultato di valorizzazione non solo del prodotto ma anche di tutta la tradizione culturale che è stata tramandata di generazione in generazione – spiega il Sindaco di Vergato Giuseppe Argentieri -. Una testimonianza di arte culinaria contadina basata su saperi trasmessi oralmente, saperi che vengono custoditi all’interno di questo ottimo prodotto che invito tutti a venire a scoprire e degustare nel nostro paese. Un prodotto di nicchia di altissima qualità che va a comporre quel paniere agroalimentare che solo il nostro Appennino è capace di proporre”.

Se tra gli ingredienti della Carsènt da l’Ua troviamo i più classici – farina, burro, zucchero vanigliato, zucchero, uova, lievito, sale, limone e, all’occorrenza, latte – compare nella ricetta anche l’elemento segreto che rende unico l’aroma del dolce natalizio vergatese. Si tratta del… ‘rusco’, ovvero di un miscuglio di spezie quali cannella, noce moscata e chiodi di garofano, frantumate dentro a un mortaio.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here