SANITA’ – Nursind: Discriminazioni e molestie in ambito lavorativo

Firmato un protocollo d'intesa fra Nursind e Consigliera di Parità.

0
276

Rodigliano: “Benessere dei professionisti da sempre nostra priorità”. “Alvisi: “Accordo importante, a disposizione di chiunque tutelando la privacy di chi denuncia”

BOLOGNA, 4 MAR 2024 – Un protocollo d’intesa per favorire l’accesso all’istituto del Consigliere di parità della Regione Emilia-Romagna in caso di discriminazioni e molestie sul posto di lavoro. Il Nursind, il sindacato degli infermieri e delle ostetriche, dopo la firma di un altro protocollo a livello provinciale bolognese nel 2020, rinnova il suo impegno a difesa dei diritti di lavoratori e lavoratrici, con la firma di un nuovo accordo fra la segretaria regionale Antonella Rodigliano e la consigliera di parità in viale Aldo Moro, Sonia Alvisi, avvenuta alla presenza anche dei segretari provinciali di Ravenna, Ferrara e Modena.

“Con questa firma rinnoviamo il nostro impegno per favorire parità di genere e benessere lavorativo, che per noi sono da sempre obiettivi fondamentali” sottolinea proprio Rodigliano, ricordando i risultati ottenuti con l’accordo precedentemente sottoscritto a livello territoriale a Bologna, “che ci ha già portato alla tutela di molti professionisti. È quindi importante far comprendere a tutte e tutti che le discriminazioni vanno combattute anche stimolando la collaborazione fra colleghi”.

Il protocollo rappresenta un impegno concreto verso azioni mirate a realizzare pari opportunità, promuovere il benessere sul lavoro, combattere discriminazioni e molestie e valorizzare le differenze di genere. Si tratta di azioni fondamentali per il Nursind al fine di migliorare anche la produttività, l’efficienza e la qualità dei servizi offerti ai cittadini, ponendo al centro il rispetto dei diritti e la dignità dei lavoratori. Molestie e discriminazioni nel mondo del lavoro sono spesso fenomeni ancora molto diffusi e allo stesso tempo sommersi: promuovere ambienti lavorativi sicuri e rispettosi, come punta a fare il protocollo sottoscritto, rappresenta una sfida cruciale sia per il sindacato che per la consigliera di parità.

“Quello appena firmato con il Nursind è un protocollo molto importante a supporto di chi si trova in situazioni di discriminazioni o molestie in ambito lavorativo -spiega la consigliera Sonia Alvisi-. Il nostro ufficio, che è un soggetto terzo rispetto all’ente, è a disposizione di chiunque, senza alcun costo e con la massima tutela della privacy: chi ne ha bisogno adesso può rivolgersi non solo direttamente a noi, ma anche al al sindacato”.

“Il Nursind ha da sempre a cuore il benessere dei professionisti che rappresenta -conclude Antonella Rodigliano- e anche per questo spesso interviene in modo se vogliamo innovativo per provare a migliorare le cose. Ancora una volta mettiamo quindi al centro i bisogni dei lavoratori e delle lavoratrici: chiunque si senta discriminato sappia che, rivolgendosi al proprio delegato di riferimento, in noi troverà sempre una porta aperta verso un diritto mancato”.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here