ALTO RENO TERME: “Donne si raccontano” alla Va edizione

0
426

 

Si è svolta sabato 9 marzo u.s. la V Edizione dell’evento culturale “DONNE SI RACCONTANO” in occasione della Giornata Internazionale della Donna, promossa dall’Associazione Culturale Olivacci e Dintorni con il Patrocinio del Comune di Alto Reno Terme, presso la Biblioteca Comunale Martinelli di Porretta Terme.

All’incontro erano presenti il Sindaco di Alto Reno Terme, Giuseppe Nanni, l’Assessore agli Affari Generali e alla Famiglia, Emanuela Antonelli, il consigliere Matteo Magnani.

Un incontro di scrittrici e poetesse sia del territorio bolognese che del territorio di Alto Reno, autrici che si sono dedicate alla scrittura per esprimere e trasmettere ai lettori, quei sentimenti che a volte con le parole non è facile poterlo fare e nel corso degli anni hanno trattato anche argomenti sensibili e avuto riconoscimenti a livello nazionale.

Irene Giancaterino: scrittrice al suo primo esordio letterario con il libro “Storie per sognatori – racconti che cambiano la vita”, dove i personaggi di questi racconti, vivono una vita che non è la loro fin quando non incontrano qualcosa di speciale sul loro cammino e niente è più come prima. Un libro dedicato a chi ha voglia di ricominciare a sognare.

Lorena Lusetti, scrittrice di libri gialli dove è sempre presente il suo personaggio, l’investigatrice  Stella Spada, le cui indagini si svolgono tra la Pianura Padana e l’Appennino, ma alla fine di ogni avventura torna sempre sotto le due torri dove ha sede l’Agenzia Investigativa Spada. Di Stella Spada ha pubblicato 9 indagini con diverse case editrici, l’ultima “Un morto di troppo”.

Alice Silvia Morelli, scrittrice e poetessa dove pensieri e poesie analizzano la struttura sociale, quale la violenza sulle donne, bullismo e omofobia. Per la sensibilità che riesce a trasmettere al lettore, le vengono riconosciuti diversi meriti tra cui premio città” New York” per il  testo “Figlia”, e città di “Parigi”  per le sue opere.  Racconti, citazioni e poesie,  si presentano sempre con disegni stilizzati da lei stessa, per arricchirne il significato.

 Cristina Orlandi scrittrice che cura da anni diverse antologie e ha pubblicato la raccolta di racconti “Bologna meravigliosa” e alcuni romanzi tra cui “Due mariti”,I Boschi del Tempo”. Il libro “Ad ogni costo” è tratto da una storia vera di violenza domestica sulla donna, dove alla fine la protagonista riesce a ritrovare la sua libertà lontana da violenze e sorprusi fra le mura di casa.

Manuela Mattioli, Mariagrazia Martinelli hanno trascritto le poesie della figlia e sorella Monica Mattioli dal titolo “M.M.80”,  scomparsa prematuramente all’età di diciassette anni, per realizzare il sogno di Monica, quello rimasto segreto e ovattato nel cassetto dei ricordi e riaffiorato dopo quarantadue anni. Il ricavato del libro, presentato di recente alla Biblioteca Martinelli di Porretta Terme e alla Sala Baraccano di Bologna, edito dalla Casa Editrice Andromeda, è stato dato interamente all’AIRC e all’ANT.

Luciana Calistri, poetessa, ha pubblicato due raccolte di poesie dal titolo “Il piacere di scrivere” Ed. Andromeda, dove sentimenti e nostalgia si fondono nella consapevolezza e nella gratitudine del presente.

Giovanna Giagnoni, poetessa a “tempo pieno” dove ogni giorno scrive sul suo profilo facebook. Nelle sue pubblicazioni “L’airone in volo”, “Sospensioni”, “La poetessa della panchina rossa”, “L’alba di una vita”, “In viaggio con Giovanna”, sono evidenti lo stupore per la natura e i sentimenti veri per le persone che la circondano.

Pasqualina Tedesco e affianco il sindaco Giuseppe Nanni

 

Pasqualina Tedesco, definita da qualcuno “poetessa dell’anima”, ha pubblicato dei libri con la Casa Editrice Andromeda, di cui due sono raccolte di poesie, “Una poesia per te” e “Ancora una poesia per te” dedicate a persone, luoghi, ricordi. Arrivata finalista con le poesie “A mia madre” e “A Granaglione” tra migliaia di partecipanti in diverse edizioni del Concorso Nazionale letterario “Guido Zucchi” dove è stata inserita nelle antologie del concorso, è sempre più convinta che una poesia è per sempre e niente è più eterno di uno scritto su un foglio bianco, in un mondo sovrastato dagli effimeri social.

L’evento è stato accompagnato dalle note musicale di Gabriele Falchieri.

Le autrici, che hanno dialogato col Prof. Saverio Gaggioli, poeta e giornalista di Alto Reno Terme, hanno regalato un pomeriggio intenso ai presenti con le  loro opere più belle e significative dedicate alla donna, ai sentimenti, ai ricordi, ai legami, all’attualità.

 

 

 

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here