GRIZZANA MORANDI – Scola: l'”orologio del sole” vuol tornre a risplendere

0
982

 

Da qualche giorno, ha preso ufficialmente il via un altro importante progetto di restauro per uno dei tanti simboli presenti a Borgo la Scola.

A seguito della generosità dei tanti che hanno contribuito, con le loro donazioni, a rimettere in sesto sia la Pala d’Altare della Madonna della Cintola che la Meridiana che svetta nella piazza principale del magico borgo appenninico, l’Associazione culturale Sculca ha deciso di dare nuova vita anche all’Orologio del Sole, ovvero la seconda meridiana del caratteristico paese, posta sulla casa denominata Dell’Architetto, che affaccia su Corte Bruni.

Una meridiana forse meno famosa di quella già rimessa in sesto, ma presumibilmente più antica, visto che pare risalire alla fine del quindicesimo secolo, inizio sedicesimo.

La meridiana in oggetto, nota appunto come Orologio del Sole, necessita di urgenti e minuziosi interventi di ristrutturazione, onde evitare una situazione di impossibile recupero.

Silvia Rossi (nella foto), presidentessa della Sculca, ha spiegato come un’operazione di questo genere sia importante per il mantenimento, non solo della meridiana stessa, ma anche della preziosa identità di Scola.

-Tanti restauri già effettuati e tanti ancora da eseguire, per conservare al meglio la magia di questo luogo sospeso nel tempo. Oltre all’Orologio del Sole, quali sono gli altri obiettivi che l’Associazione Sculca si pone per il futuro, sempre restando nel tema della ristrutturazione degli edifici presenti?

Diciamo che l’Associazione ha in animo di rendere omogenei alcuni elementi del Borgo, tipo i numeri civici, ora fatti con diversi materiali e con le forme più varie. Su questo punto stiamo dialogando con il Comune di Grizzana. Altro obiettivo è quello di far sostituire i due lampioni moderni presenti, con una illuminazione più consona al luogo (che peraltro già è stata fatta nella parte bassa del Borgo). Vorremmo anche mettere delle targhe che meglio qualifichino i monumenti o determinate zone, insomma idee in testa ne abbiamo: il tutto va però coordinato con Enti pubblici o privati ed anche con i proprietari delle abitazioni.

Quali sono gli interventi necessari, per un efficace restauro dell’Orologio del Sole, di cui l’appello per le donazioni?

-Si rende  necessario intervenire attraverso un consolidamento dell’intonaco, un successivo rifacimento delle linee con stesura a spugnatura e pennello del colore di fondo, secondo il disegno dello gnomonista che indicherà anche come collocare correttamente lo gnomone.

Finora, come hanno risposto privati ed istituzioni, per questa importante raccolta fondi, nonostante sia passato poco tempo dall’inizio dell’iniziativa di crownfounding?

La raccolta è iniziata solo dal 25 maggio ed al momento abbiamo raccolto già più del 10%. Comunque giornali locali e radio hanno dato grande visibilità a questo nuovo obiettivo e siamo fiduciosi di poter raggiungere il risultato prefissato entro i termini concordati (9 luglio).

 –Qual’è l’importanza, per Borgo la Scola, l’inclusione in Grand Tour Appennino ?

E’ per noi motivo di grande soddisfazione essere inseriti in questo importante evento che ha una grande eco, non soltanto a livello locale, ma anche nella città di Bologna. L’importanza di Grand Tour Appennino è tanta, in quanto si tratta di un evento che ha l’intento di promuovere un territorio tanto bello e ricco, ma spesso poco considerato qual’ è il nostro Appennino, nello specifico l’Alta valle del Reno.

 

Chiunque volesse contribuire al restauro della Meridiana su Corte Bruni non deve fare altro che seguire i riferimenti di seguito, nella speranza che, anche questa volta, Borgo la Scola possa ottenere un’altra importante vittoria. Un’altra vittoria per la rinascita ed il mantenimento di arte, cultura e storia.

 Come effettuare le donazioni per l’Orologio del Sole:

Sulla piattaforma di Idea Ginger al seguente link: https://www.ideaginger.it/progetti/facciamo-ripartire-l-orologio-del-sole.html 

In contanti presso la sede dell’Associazione Sculca, nella piazza principale del borgo.

Sul c/c dell’Associazione, all’IBAN IT58M070723712000000406823, indicando la causale “pro restauro meridiana

 

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here