UNIONE APPENNINO – Monzuno: film  per i grandi e laboratori per bambini, gli appuntamenti di inizio anno

0
237

Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.renonews.it/home/wp-content/plugins/ad-injection/ad-injection.php on line 824

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.renonews.it/home/wp-content/plugins/ad-injection/ad-injection.php on line 831

Si chiama “Sabato al cinema” la rassegna che il Comune di Monzuno ha organizzato presso le biblioteche comunali.
Tre appuntamenti a gennaio nella biblioteca Giorgio Celli di Vado hanno per tema la figura del padre; a febbraio invece nella biblioteca Mario Marri di Monzuno spazio per le biografie. Tutte le serate sono a ingresso libero e gratuito e hanno inizio alle 20,30.
Primo appuntamento l’11 gennaio con il film di Steven Ziallian “In cerca Di Bobby Fischer” ; il 18 gennaio ci sono “I Tenenbaum” di Wes Anderson e il 25 “In un mondo migliore” di di Suzanne Bier.
A Monzuno si comincia l’8 febbraio con Turner di Mike Leigh; il 15 febbraio il film proiettato sarà Frida Khalo di Julie Taymor. Ultimo appuntamento il 22 febbraio con Wonder di Stephen Chbosky.
C’è spazio però anche per i più piccoli. A pensare a loro sono i soci della Coop Reno di Vado e Rioveggio che organizzano, con il patrocino del Comune di Monzuno, “Sabato pomeriggio tra arte e gioco”: una serie di appuntamenti a cura di Artebambini, casa editrice per ragazzi specializzata in attività di formazione.
Sabato 4 gennaio alle 15,30 nelle Baita di Trasasso “Lettura kamishibai e laboratorio «Voli»”. Il Kamishibai è un originale  strumento per l’animazione alla lettura: un teatro d’immagini di origine giapponese utilizzato dai cantastorie, caratterizzato da una valigetta in legno nella quale vengono inserite delle tavole stampate sia davanti che dietro. Da una parte c’è il disegno e dall’altra il testo. Lo spettatore vede l’immagine mentre il narratore legge la storia. Il Kamishibai invita a raccontare e fare teatro a scuola, in biblioteca, in ludoteca, a casa. Un teatro che sale in cattedra, usandola come luogo scenico per creare un forte coinvolgimento tra narratore e pubblico.Artebambini è stata la prima casa editrice a promuovere e portare in Italia, questo caratteristico metodo di raccontare storie.
Sabato 18 gennaio alle 15,30 nella sala dell’associazione Valle del Sole in Piazza 6 a Valle “Lettura kamishibai e laboratorio «Bolas»”. Sabato 11 gennaio alle 15,30 nella Biblioteca di Vado “Lettura kamishibai e laboratorio «Al galoppo»”.
 
Tutti gli appuntamenti si concludono con la merenda, sono pensati per bambini dai 6 anni ma i bambini dai 3 anni possono partecipare con l’aiuto di un genitore o un adulto 
SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here