BOLOGNA: Evade dai domiciliari e rapina un’anziana: 42enne arrestato dai Carabinieri

0
1218

E’ stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile, un 42enne italiano, autore di una rapina ai danni di un’anziana 80enne che stava camminando per strada, perpetrata in concorso con un complice che è riuscito a dileguarsi. E’ successo il pomeriggio dell’1 giugno, nel quartiere bolognese di Saragozza, in via Valdossola, da dove alcuni privati cittadini hanno telefonato al 112 dicendo che una donna era stata scippata da due persone. Giunti sul posto, i Carabinieri sono stati avvicinati da un uomo, italiano 58enne, con il volto tumefatto e sanguinante, il quale riferiva di aver assistito ai fatti, mentre transitava con la sua autovettura, e di essere intervenuto per difendere l’anziana vittima dai due malviventi. Il suo altruismo aveva però scatenato la violenta reazione di uno di loro che lo aveva ripetutamente colpito con pugni al volto. Una parte di tale scena, insieme al secondo rapinatore poi datosi alla fuga, veniva ripreso con il telefonino da un ulteriore privato cittadino richiamato dalla situazione. L’automobilista ferito indicava ai Carabinieri la via di fuga del suo aggressore che poco dopo veniva raggiunto e bloccato. Al momento ancora ricercato il suo complice, fuggito con la refurtiva, una catenina in oro strappata dal collo dell’anziana signora.
Il 58enne aggredito si recava autonomamente al Pronto Soccorso. Molto spaventata, ma fortunatamente illesa, l’anziana signora che è potuta ritornare a casa. Il 42enne italiano è finito in manette per i reati di rapina impropria, lesione personale ed evasione. Lo stesso, infatti, si trovava già detenuto agli arresti domiciliari nel Comune di Bologna dal 27 gen. u.s. a seguito di un’ulteriore rapina commessa ai danni del supermercato Carrefour di via Don Luigi Sturzo. Da ieri si trova nel carcere bolognese della Dozza, tradotto dai Carabinieri su disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Foto d’archivio CC Bologna

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here