ALTO RENO TERME – Il “Thanksgiving” del Lions Club Porretta Alto Reno: una festa di amicizia, cultura e solidarietà

0
787

 

Il Lions Club Porretta Terme Alto Reno, con il sostegno di molti club della città metropolitana di Bologna e di molti altri appartenenti al Distretto Lions 108tb, ha allestito il “Thanksgiving Charity Dinner” alla Antica Trattoria del Cacciatore, con l’adesione entusiasta di molti soci Lions e dei rappresentanti di molte realtà istituzionali, associative ed imprenditoriali che operano sul territorio.

E’ stata molto più di una semplice festa: un viaggio nella cultura statunitense, onorando le origini del Lions Club International, la più grande associazione di servizio a livello globale, che proprio negli Stati Uniti trova le sue radici. La serata, sostenuta dall’azienda Metalcastello, leader mondiale nella produzione di ingranaggi per trasmissioni meccaniche che non ha mai spezzato il proprio legame col territorio, è stata introdotta dal presidente del Lions Club Porretta Terme Alto Reno, Stefano Scutigliani, e ha avuto come ospite d’onore Cristian Bertolini, Governatore del Distretto Lions 108 TB che raggruppa i club delle province di Bologna, Modena, Parma, Ferrara, Reggio Emilia e La Spezia.

Come ogni iniziativa dell’associazione, l’appuntamento ha avuto uno scopo socialmente elevato: il ricavato dell’intero evento è stato infatti devoluto a due realtà che si occupano della lotta all’abuso minorile: si tratta dell’associazione Il Centauro, che gestisce il maneggio “Il Paddock” di Bologna e che da oltre vent’anni svolge attività di educazione equestre per il recupero di minori a rischio; e della “La Casa sulla Roccia”, comunità educativa ed assistenziale per minori in difficoltà con sede a La Spezia.

Insomma una serata di festa, cultura e musica, ispirata dai valori di amicizia, gratitudine e spirito di servizio che sono insiti nello spirito del Lions Club International.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here