Brexit: fu scelta felice ?

1
177

Ho letto una indagine economica sulla Brexit, ovvero dell’uscita del Regno Unito dalla U.E. . Sembra proprio che detta soluzione “autarchica” non abbia sortito altro che problemi e recessioni economiche. Bisogna però fare un salto indietro. Cos’era la G.B. ? Il grimaldello U.S.A. per mandare allo sfascio la U.E., un potenziale avversario politico-economico della propria egemonia militare-politico-economica. Il 51° stato, la G.B., si è assoggettata a detto ruolo, anche per la comunanza linguistica. L’uscita dalla U.E. avrebbe dovuto certificare il ruolo coloniale della U.E. nei confronti della superpotenza d’oltre oceano. Solo non si sono fatti i conti con altre realtà geopolitiche ed economiche : la Cina, l’India, parte del sud America, la Russia ed altre realtà. Il conflitto in Ucraina che avrebbe dovuto portare al collasso la Russia in meno di tre mesi, in realtà la bastonata nei denti l’ha presa la U.E., l’economia della Russia non ha risentito assolutamente della perdita del mercato energetico e di materie prime, anzi, ha trovato altri acquirenti dei suoi sterminati beni. Così si è dato il via ad una “associazione” tra tre grandi potenze economiche e culturali del globo : Cina, Russia ed India , quasi metà del genere umano con agganciate altre nazioni di diversi continenti. A me sembra che si sia cercato di “fare lo sgambetto al treno” come si diceva una volta. Credo che sarebbe stato logico, e lo sia tutt’ora, cercare di fare i propri interessi senza assoggettarsi al diktat di qual si voglia potenza militare-politico-economica di qualsiasi connotazione.

SHARE

Un commento

  1. “Il conflitto in Ucraina che avrebbe dovuto portare al collasso la Russia in meno di tre mesi, in realtà la bastonata nei denti l’ha presa la U.E., l’economia della Russia non ha risentito assolutamente della perdita del mercato energetico e di materie prime, anzi, ha trovato altri acquirenti dei suoi sterminati beni”
    1)Oggi notizia del 3 maggio 2024: per la prima volta Gazprom, presenta conti in Rosso. Pesano le mancate vendite in Europa e che la Cina non è minimante intenzionata a fare lo stesso suo errore, legandosi ad un unico produttore.
    2)”Sterminati prodotti”, questa mi ha fatto ridere! Ma se devono importare quasi tutto dalla Cina, che si frega le mani, per l’aumento della dipendenza della Russia!

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here