Un dolce semplicissimo

0
677

Tempo fa mi sono trovato in casa della ricotta, degli amaretti e della panna, avanzi di altri lavori culinari. Ho deciso di utilizzarli. Il risultato non fu malvagio. Vi descrivo il procedimento e gli ingredienti.

 

 

Partiamo da questi ultimi . Ricotta di pecora gr 500, amaretti gr 200, panna gr 100 + biscotti tipo lingua di gatto o di suocera per decorazione o da utilizzare quali cucchiaini. Spezzettiamo gli amaretti e poi li passiamo nel tritatutto ottenendo una specie di semolino.

 

 

Uniamo questo alla ricotta in un recipiente stretto ed alto e con un frullatore con le fruste a pannocchia diamo una bella frullata aggiungendo progressivamente la panna . Alla fine dobbiamo ottenere un impasto piuttosto morbido. Si mette il tutto nel frigorifero ed al momento di servire si può presentare come nella foto.

 

Dobbiamo ricordare che tutti i composti a base di ricotta vanno consumati nel più breve tempo possibile. Considerando che per fare questo dolce ci si può impiegare, al massimo, 20 minuti, lo si può preparare poco prima dell’arrivo degli ospiti. Le dosi possono variare a seconda dei gusti.

 

Più amaretti il tutto diventa più dolce, più panna l’impasto diviene sempre più morbido. De gustibus ! Per me, quando si parla di ricotta intendo solo quella ricavata dal latte di pecora, retaggio famigliare. Per vino di accompagnamento ? Essendo un composto abbastanza delicato opterei per un malvasia dolce. Buon appetito !

Ettore Scagliarini

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here